paypal Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

PayPal, niente commissioni su scambio di denaro tra privati

Su PayPal arriva lo scambio di denaro tra privati senza costi aggiuntivi. Inviare soldi a parenti ed amici è gratis, non richiede commissioni. Scopri come fare

15 Febbraio 2019 - PayPal ha introdotto una interessante novità: ora scambiare denaro tra privati non comporta alcun costo aggiuntivo. In passato, infatti, le uniche transazioni gratuite erano quelle veicolate tramite il proprio contro bancario. Ma ora, con la funzione PayPal P2P le dinamiche cambiano nettamente.

La novità è pensata esclusivamente per lo scambio di denaro tra utenti iscritti alla piattaforma, quindi sono escluse le transazioni commerciali. In poche parole, da questo momento è possibile risolvere spese condivise e piccoli debiti tra amici e parenti – per esempio, una cena in pizzeria o un regalo fatto in comune – inviando la propria quota con un semplice clic sul proprio conto PayPal, senza preoccuparsi delle commissioni. La notizia è accompagnata addirittura da un hashtag ufficiale #inspirethechange. La procedura, molto facile e intuitiva, è spiegata nel dettaglio all’interno della piattaforma. Vediamo come funziona.

P2P PayPal: come funziona lo scambio di denaro senza commissioni

Per usare il servizio P2P di PayPal bisogna innanzitutto scegliere il contatto a cui inviare il denaro e poi selezionare il motivo della spesa: la voce “Parenti e Amici” viene presentata accanto a “Beni e Servizi”. Naturalmente per gli acquisti di beni e servizi tramite PayPal si pagano le commissioni, ma si ottengono le garanzie concordate col venditore al momento dell’ordine e questa scelta è caldamente consigliata da PayPal al fine di tutelarsi da eventuali problemi post-vendita (per esempio: la resa del prodotto acquistato). Se la transazione serve per saldare un piccolo debito verso un amico o un parente si può selezionare tranquillamente l’opzione “Parenti e Amici”. In questo caso non saranno aggiunte le commissioni. Attualmente non è chiaro se la Società applicherà dei controlli specifici sui motivi dei pagamenti.

PayPal continua a crescere

Il Country Manager di PayPal Italia, Federico Zambelli ha descritto il progetto sottolineando che la funzione P2P nasce per facilitare piccole transazioni tra privati, ma anche per accelerare l’uso degli strumenti tecnologici ed eliminare gradualmente i contanti. Non solo, la nuova funzione permetterà a PayPal di incrementare il proprio giro d’affari. L’anno scorso gli iscritti sono aumentati del 17% mentre il fatturato ha avuto un incremento che si aggira intorno ai 15 miliardi di dollari. La piattaforma oggi conta circa 267 milioni di iscritti, sei dei quali sono in Italia. Sembra proprio che la Società voglia difendere il suo primato e prendere le distanze da una concorrenza sempre più agguerrita: Google e Amazon hanno infatti sviluppato strumenti di pagamento simili, senza contare i sistemi bancari e addirittura Facebook Messenger. PayPal per ora non teme il confronto perché sta allargando di giorno in giorno i vantaggi per gli iscritti. Sull’app PayPal aggiornata è già possibile usare il servizio.

Contenuti sponsorizzati

TAG: