Libero
app store play store Fonte foto: Fascinadora / Shutterstock
APP

Play Store e App Store in pericolo per una legge in USA: che succede

Il dominio di Apple e Google sui rispettivi app store potrebbe presto essere spezzato da una legge attualmente in discussione al Senato americano: ecco cosa cambia

Un disegno di legge negli Stati Uniti, attualmente in discussione al Senato, potrebbe cambiare le carte sul tavolo di casa Apple e Google: prevede che non si possa imporre agli sviluppatori di utilizzare il sistema di pagamento della piattaforma come condizione obbligatoria per la distribuzione delle applicazioni sugli app store. Inoltre, prevede anche che non si possa impedire agli sviluppatori di offrire le loro app a prezzi diversi su altri store. Infine, la legge consentirebbe agli sviluppatori, attraverso l’app store, di raggiungere direttamente i propri utenti per scopi commerciali legittimi e senza passare dalla piattaforma.

La nuova legge in discussione, quindi, cambierebbe tutto nel rapporto tra Apple e Google, da una parte, e un numero elevatissimo di sviluppatori di app dall’altra. Se la legge fosse approvata oggi per com’è, impedirebbe ai proprietari degli app store con oltre 50 milioni di utenti negli Stati Uniti (quindi Google e Apple) di bloccare l’uso di strumenti di pagamento di terze parti da parte degli sviluppatori. Strumenti sui quali, ovviamente, Apple e Google non possono trattenere una percentuale. La legge, denominata Open App Markets Act, è passata in Commissione al Senato con 20 voti a favore e 2 soli contrari: se dovesse essere approvato definitivamente ed essere firmato dal presidente Joe Biden, Google e Apple dovrebbero essenzialmente rinunciare al pieno controllo dei loro app store.

Apple e Google: privacy a rischio

Già lo scorso mese al Senato è stata votata l’American Innovation and Choice Online Act, che raggiungerebbe alcuni degli stessi obiettivi ma avrebbe un impatto su una maggiore quantità di aziende tecnologiche impedendo alle aziende dominanti di favorire ingiustamente i propri prodotti rispetto agli altri.

Apple e Google si sono opposte al disegno di legge, sostenendo che metterebbe a rischio la sicurezza e la privacy degli utenti. Hanno detto le stesse cose sull’American Innovation and Choice Online Act. Entrambi i progetti, però, a breve andranno in aula al Senato per la discussione definitiva e la votazione.

Quanto guadagno Google e Apple con gli App store

La società madre di Google, Alphabet, riporta le entrate del Play Store alla voce "Altre entrate di Google", che include anche le entrate hardware e non pubblicitarie di YouTube.

Quel segmento di business ha fruttato 8,2 miliardi di dollari lo scorso trimestre, un aumento del 22 per cento rispetto all’anno precedente. Le entrate dell’App Store rientrano nel segmento dei servizi di Apple, che ha incassato 19,5 miliardi di dollari nel quarto trimestre.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963