Libero
vivo x80 pro Fonte foto: Jack Skeens / Shutterstock
ANDROID

Primi dettagli su Vivo X90: sarà un ottimo cameraphone

Il Vivo X90 Pro potrebbe essere dotato di un nuovo modulo fotografico a quattro sensori, con ottiche Zeiss e ben due teleobiettivi: uno da 50 e l'altro da 64 MP

Vivo si sta affermando, anche in Europa, grazie alla sua serie top di gamma X80 (in foto Vivo X80 Pro) che ha stupito tutti per la qualità del comparto fotografico. Ora il brand cinese intende spingersi ancora oltre con una nuova famiglia di smartphone chiamata X90, che potrebbe riprendere anche uno dei punti di forza dell’iPhone 14 Pro di Apple.

Il Vivo X80 Pro era già stato progettato in collaborazione con il gigante della fotografia Zeiss. Questo modello ha convinto moltissimo per le sue fotocamere, ma non ha venduto molto sia perché si scontrava con cameraphone ben più famosi (gli iPhone in primis) sia per il prezzo di listino molto elevato: 1.299 euro. Tuttavia, Vivo non demorde e con la gamma X90 prosegue sul solco tracciato: Vivo X90 sarà uno smartphone premium, con un eccellente comparto fotocamere.

Vivo X90: ottime fotocamere

La gamma sarà composta da un modello base Vivo X90, a cui saranno affiancati Vivo X90 Pro e Vivo X90 Pro+. L’X90 Pro sarà probabilmente introdotto all’inizio del 2023 e, si spera, venduto a un prezzo leggermente inferiore rispetto al suo predecessore.

La stessa Vivo ha già pubblicato sul social network cinese Weibo alcune informazioni più dettagliate oltre ad alcune foto di esempio. Vivo, ovviamente, non ha fornito dettagli specifici sulla scheda tecnica, ma ha annunciato di aver migliorato del 77% la sensibilità alla luce del sensore di immagine rispetto a quella dell’Isocell GNV da 1/1,3 pollici installato sul Vivo X80 Pro.

Questa notizia conferma le voci secondo cui l’X90 Pro avrà un sensore fotografico da 1 pollice. Fonti non meglio specificate citate da GSM Arena hanno svelato che quasi certamente si tratta del sensore Sony IMX989 da 50 MP, già utilizzato da Xiaomi per il suo smartphone 12S Ultra.

Il potente sensore Sony dovrebbe essere supportato dal nuovo e molto efficiente chip ISP V2., cioè da un Image Signal Processor aggiuntivo rispetto a quello integrato nel SoC principale e dedicato esclusivamente agli algoritmi per migliorare le fotografie.

Ma il clou del comparto fotografico dell’X90 Pro dovrebbero essere rappresentato dai due teleobiettivi: uno da 64 MP e l’altro da 50 MP. Il primo sarebbe un OmniVision OV64B, l’altro un Sony IMX758. Quest’ultimo, oltre allo zoom x2 senza perdita di qualità, dovrebbe permettere anche di catturare ritratti in alta qualità.

Infine, ci sarà anche un obiettivo ultra grandangolare di cui non si sa praticamente nulla, che completerebbe il modulo fotografico con 4 sensori in totale.

Vivo X90 Pro: sarà compatibile Dolby Vision

Vivo X90 Pro, inoltre, avrà una ulteriore caratteristica da cameraphone di altissimo livelli: come l’iPhone 14 Pro di Apple supporterà completamente la tecnologia Dolby Vision. Lo smartphone potrebbe quindi offrire il supporto Dolby Vision dalla registrazione alla riproduzione di video attraverso l’editing.

Da ricordare, infine, che sempre secondo rumors recenti l’X90 Pro sarà alimentato dal SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 e, di conseguenza, oltre ad essere un ottimo cameraphone sarà anche molto potente.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963