Libero
HOW TO

Smartphone usato: ecco quali controlli fare prima dell'acquisto

Comprare un dispositivo Android o un iPhone di seconda mano può essere un affare ma prima di completare l’acquisto è meglio fare queste verifiche

smartphone usato Fonte foto: ouh_desire / Shutterstock

Prima di acquistare uno smartphone usato, soprattutto se l’acquisto viene effettuato da un utente privato e non in negozio (con regolare garanzia del venditore), è opportuno eseguire alcuni controlli per verificare la qualità del prodotto, il suo stato di conservazione e la corrispondenza con le informazioni fornite dal venditore stesso.

Questi controlli sono necessari sia per gli smartphone Android che per gli iPhone. Se si acquista uno smartphone online, inoltre, bisogna ricordare di utilizzare un sistema di pagamento tracciabile, come PayPal, e se l’acquisto viene effettuato tramite un e-commerce è opportuno affidarsi a siti web affidabili e con buone recensioni da parte degli utenti.

Vediamo, quindi, cosa controllare prima di acquistare uno smartphone usato:

Controllo visivo

Se l’acquisto dello smartphone usato avviene con uno scambio a mano, di persona, prima di concludere la transazione è fondamentale effettuare una verifica visiva dello smartphone, assicurandosi che tutto funzioni in modo corretto, che lo smartphone si accenda, che la porta di ricarica non abbia problemi (è utile portarsi un powerbank per provare a ricaricarlo) e che non ci siano danni alla scocca.

Verifica del codice IMEI

Un altro controllo importante è quello del codice IMEI. Si tratta di un codice univoco che consente di identificare il dispositivo. Questa verifica è utile per capire se lo smartphone usato che si sta per acquistare è stato rubato.  Per effettuare il controllo del codice IMEI bisogna chiamare dallo smartphone il numero *#06#. Una volta ottenuto il codice è possibile scoprire se lo smartphone è stato rubato. Ci sono vari siti che consentono di verificare il codice IMEI di uno smartphone. Uno di questi è IMEI.org.

Controllo hardware e software

Prima di acquistare uno smartphone usato, se possibile, è consigliabile effettuare un controllo hardware chiedendo al venditore di installare l’app Doctor Plus, disponibile sul Play Store per dispositivi Android e sull’AppStore per gli iPhone.

L’applicazione è in grado di effettuare alcuni controlli sullo “stato di salute” dei vari componenti hardware del dispositivo, evidenziando problemi e malfunzionamenti. Si tratta di un aspetto molto importante: questa verifica consente di individuare eventuali problemi “nascosti”.

Non bisogna trascurare lo stato del software. Prima di completare l’acquisto, infatti, è necessario verificare che il software sia stato ripristinano alle condizioni di fabbrica e che non ci siano blocchi all’utilizzo.

Verificare lo stato di garanzia

Quest’operazione è relativa all’acquisto di un iPhone usato. Per verificare lo stato della garanzia iPhone basta accedere al sito web di Apple (checkcoverage.apple.com). Qui basta digitare il numero di serie dell’iPhone e visualizzare lo stato della garanzia.

Tutti gli smartphone, anche per i dispositivi Android, è possibile richiedere al venditore una copia della ricevuta d’acquisto. La garanzia per i prodotti acquistati dai privati è di due anni. Dalla verifica della data di acquisto, quindi, è possibile ottenere un’informazione sullo stato della garanzia.