Libero
SMART EVOLUTION

Arlo Go 2: la sicurezza è garantita anche senza fili e senza wifi

L'azienda americana Arlo è sinonimo di affidabilità e di qualità, con questa videocamera risolvere definitivamente il problema della sicurezza dove non ci sono energia elettrica e collegamento Wi-Fi.

 Luca Viscardi  Divulgatore e blogger di tecnologia

Conduttore radiofonico, blogger e scrittore. Da anni impegnato nella divulgazione della cultura digitale, è fondatore e Chief editor di MisterGadget.Tech

Con il nostro video di Arlo Go 2 presentiamo una videocamera di sicurezza con i superpoteri, perché è in grado di funzionare anche dove non c’è l’energia elettrica e sa collegarsi ad Internet anche quando non c’è il Wi-Fi. Solitamente, il presupposto per poter allestire un sistema di sicurezza connesso alla rete Internet, è quello di avere una sorgente per l’alimentazione, ma anche e soprattutto una connessione alla rete attraverso il Wi-Fi o il cavo.

Nel caso di Arlo Go 2, la sicurezza di spazi interni o esterni viene garantita anche quando ci si trova in condizioni difficili, in cui elettricità ed Internet non sono presenti: non siamo davanti ad un caso di stregoneria digitale, ma al cospetto di un dispositivo tecnologico estremamente avanzato, che arriva alla sua seconda versione.

Arlo Go 2

Come è fatta Arlo Go 2

La videocamera di sicurezza senza fili Arlo Go 2 è stata costruita perché possa funzionare anche quando installata all’esterno, quindi a diretto contatto con gli agenti atmosferici, dal caldo estremo al freddo più intenso, passando per l’esposizione alla pioggia. È stata realizzata con l’alimentazione a batteria, con un’autonomia di un mese quando funziona collegata alla rete cellulare.

Con questo dettaglio, abbiamo svelato l’altro segreto di Arlo Go 2, ovvero che è in grado di funzionare grazie all’uso di una Sim 4G: al suo interno è presente uno slot per carte SIM, con il formato Nano, lo stesso adottato ormai da anni da tutti i cellulari. Oggi gli operatori offrono piani tariffari con un numero molto elevato di giga disponibili, più che sufficienti per il flusso generato da questo tipo di prodotti.

Arlo Go 2, ovviamente, può funzionare anche quando è collegata alla rete Wi-Fi, non è necessario usare forzatamente una scheda Sim: sono diversi gli scenari in cui è possibile usare questa videocamera di sicurezza, incrociando tutte le opzioni che sono a disposizione degli utenti.

In alcuni casi, potrebbe essere comodo usare l’autonomia della batteria, perché non c’è l’alimentazione elettrica ma appoggiarsi ad una rete Wi-Fi; in contesti diversi, potrebbe valere il contrario, cioè sfruttare l’alimentazione elettrica, ma poi fare affidamento sulla SIM per collegarsi ad Internet.

Insomma, la parola chiave di Arlo Go 2 è “flessibilità": probabilmente, potremmo aggiungere una seconda “keyword", ovvero “unicità", perché sono veramente pochi i prodotti sul mercato che funzionano allo stesso modo, con un flusso video di sicurezza in assenza di energia elettrica e Wi-Fi. L’unica alternativa valida a cui possiamo pensare è quella di Eufy, marchio cinese di buona qualità.

Se si decide di usare la videocamera di sicurezza senza fili Arlo Go 2, si può scegliere di memorizzare le immagini che vengono catturate su una scheda di memoria MicroSD, mentre se si vuole sfruttare il servizio di memorizzazione in cloud bisogna pagare un abbonamento a parte, il cui costo parte dai tre euro al mese e cambia a seconda delle opzioni scelte. Non siamo entusiasti all’idea di acquistare un prodotto e poi di dover sottoscrivere un abbonamento per usare tutte le sue funzionalità, ma questo pare essere il trend che si sta affermando di recente.

Per coloro che decideranno di non utilizzare servizi supplementari a pagamento, Arlo Go 2 saprà garantire servizi avanzati molto interessanti, come la possibilità di selezionare la zona all’interno dell’inquadratura in cui rilevare movimenti. Questo serve per evitare falsi allarmi e per fare in modo che la videocamera non mandi in continuazione segnalazioni di sicurezza, magari per il passaggio di pedoni o auto all’interno dello spazio sorvegliato.

Arlo Go 2 è dotata di intelligenza artificiale, grazie a cui può riconoscere le persone, gli animali e le automobili: è possibile scegliere quali elementi attivano le segnalazioni di allarme. Il proprietario del sistema di sicurezza, potrebbe ad esempio decidere di ignorare il passaggio di animali, perché ha cani in giardino.

Probabilmente non serve sottolinearlo, ma come tutte le videocamere di sicurezza di nuova generazione, Arlo Go 2 è capace di vedere anche nel buio, oltreché garantire riprese con qualità elevata e definizione full HD; per migliorare la sua funzionalità e servire anche da deterrente, è dotato di un piccolo faro frontale che si accende quando viene rilevato un movimento.

Al suo interno ci sono anche un microfono e un altoparlante, per cui è possibile attivare una sirena quando viene captato movimento, così come è possibile stabilire una comunicazione a due vie con ogni singola fotocamera, ricevendo il suono che arriva dall’area sorvegliata, a cui si aggiunge la possibilità di diffondere la propria voce in zona. Questo potrebbe essere utile se la videocamera di sicurezza senza fili Arlo Go 2 viene utilizzata per il monitoraggio di un ambiente, dove può esserci una persona anziana, ma potrebbe anche tornare comodo per interloquire con i ladri e tentare la carta della dissuasione.

Attraverso l’applicazione di Arlo è possibile gestire più videocamere senza fili contemporaneamente e ricevere i flussi separati da ciascuna webcam installata, così come è possibile controllare tutte le funzionalità anche quando ci si trova lontani.

Quando funziona collegata alla rete 4G, Arlo Go 2 può garantire un’autonomia di oltre un mese, mentre quando viene utilizzata sfruttando la rete Wi-Fi, la durata di una singola carica si estende a ben tre mesi.

Arlo Go 2

Posso fidarmi di Arlo?

Per coloro che non sono particolarmente appassionati di tecnologia o non hanno mai avuto la necessità di approfondire il tema delle videocamere di sicurezza, il nome Arlo potrebbe risultare sconosciuto: in realtà stiamo parlando di una delle aziende più affidabili e più utilizzate al mondo, la cui qualità è riconosciuta sia dagli esperti del settore che dagli utenti.

Arlo nasce come divisione del colosso Netgear, ma ora rappresenta una azienda indipendente, il cui core business è proprio quello della sicurezza e dei sistemi di controllo video, che sono dedicati ad un pubblico consumer, ma garantiscono la qualità dei migliori prodotti professionali.

Le procedure di configurazione, la gestione dei dispositivi e la loro affidabilità nel tempo sono tra le migliori che il mercato possa offrire: il costo di questo prodotto è relativamente più alto rispetto a quello di dispositivi cinesi, che si trovano sul mercato e che si possono acquistare per poche decine di euro. Bisogna però tenere conto dell’unicità del funzionamento a batteria e della presenza della rete 4G: a questi due elementi bisogna sommare  anche la totale affidabilità del sistema di trasmissione dei dati e la completezza dell’applicazione.

Per coloro che vogliono proteggere seconde case di montagna, depositi di barche, garage che sono lontani dall’abitazione e non sono dotati di energia elettrica, o semplicemente punti nascosti della propria residenza, Arlo Go 2 è una soluzione formidabile. Per chi volesse risparmiare, esiste anche la prima versione di questo dispositivo, la cui autonomia è un po’ più ridotta, ma con funzionalità del tutto simili ad un prezzo molto più competitivo.

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963