Libero
samsung odyssey g9 Fonte foto: Samsung
SMART EVOLUTION

Samsung annuncia due monitor mostruosi

Due enormi monitor dedicati ai gamer, con le due migliori tecnologie oggi disponibili per realizzare un display: sono i nuovi Odyssey G9 di Samsung e promettono meraviglie

Si chiamano Odyssey OLED G9 (G95SC) e Odyssey Neo G9 (G95NC) e sono i due enormi biglietti da visita di Samsung al CES 2023, che inizia domani 5 gennaio. Si tratta di due dei prodotti più ambiziosi di sempre dell’azienda sudcoreana, non solo per la tecnologia implementata, che è tutta di altissimo livello, quanto per il coraggio di proporre sul mercato dei dispositivi tanto estremo quanto di nicchia.

Stiamo parlando di due enormi monitor da gaming, rispettivamente da 49 e 57 pollici, dotati delle due migliori tecnologie oggi disponibili per realizzare il pannello di uno schermo: la OLED e la mini LED.

Samsung Odyssey Neo G9: caratteristiche tecniche

Il Samsung Odyssey Neo G9 è un monitor con tecnologia mini LED, l’unica oggi in grado di competere con quella OLED, dalla diagonale di 57 pollici, con risoluzione 7.680×2.160 pixel e formato 32:9. Cioè, in pratica, ha la forma di due monitor 4K affiancati. Inoltre, come se non bastasse ad attirare i gamer ai quali è palesemente destinato, Odyssey Neo G9 è molto curvo (1000R) e ha un refresh rate massimo di 240 Hz.

Per sfruttare al massimo queste caratteristiche tecniche, però, non basta la porta HDMI (neanche una HDMI 2.1): la velocità di trasmissione dei dati di HDMI 2.1, infatti, è di 48 Gbps al massimo (sufficienti per un segnale 4K a 120 Hz), mentre questo Samsung Odyssey Neo G9 dispone anche di una porta DisplayPort 2.1 che arriva a 54 Gbps.

Con questa connessione si arriva alla risoluzione 4K a 240 Hz, oppure 8K a 60 Hz (in questo caso Dual 4K a 60 Hz, visto il rapporto da 32:9). Ciò vuol dire, in pratica, che non è tecnicamente possibile sfruttare questo monitor alla massima risoluzione con il massimo refresh rate: non c’è una connessione abbastanza potente per trasferire tutti questi dati.

Samsung Odyssey OLED G9: caratteristiche tecniche

Come si intuisce facilmente dal nome del modello, il Samsung Odyssey OLED G9 è realizzato con tecnologia OLED e non mini LED. Diversa anche la diagonale, da 49 pollici, e la risoluzione, che è la "Dual QHD". Cioè in pratica doppia 2K, visto che anche questo monitor ha un rapporto di forma di 32:9 ed equivale a due monitor 2K affiancati.

Confermato il refresh rate massimo di 240 Hz, al quale si aggiungono le qualità tipiche degli OLED: contrasto elevatissimo (dichiarato 1.000.000:1), nero assoluto, colori eccellenti e bianchi brillanti. Rimane la curvatura elevata, amata dai gamer.

Inoltre, il nuovo monitor Samsung Odyssey OLED G9 ha al suo interno l’elettronica necessaria a far girare il sistema operativo proprietario Samsung Tizen OS e le principali app per lo streaming, come Netflix, PRime Video, YouTube e molte altre. In questo modo, quindi, può essere usato non solo per giocare, ma anche per vedere film e serie TV senza la necessità di collegare un computer (o a computer spento).

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963