samsung galaxy z fold 2 Fonte foto: Jack Skeens / Shutterstock
ANDROID

Samsung Galaxy Z Fold 3: svelate le caratteristiche prima del lancio

Il passaggio di Samsung Galaxy Z Fold 3 dagli enti di certificazione cinesi ne ha svelato qualche caratteristica, mentre arrivano dettagli sui prezzi

Niente Galaxy Note quest’anno. Samsung ha deciso di destinare sforzi, energie e risorse alla gamma degli smartphone pieghevoli e nelle prossime settimane arriveranno Samsung Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3, ma per non lasciare con un pugno di mosche i cultori della serie Note l’azienda ha deciso di donare al Fold di terza generazione il supporto alla S Pen dei Note.

Nelle scorse ore proprio Samsung Galaxy Z Fold 3 ha ricevuto le certificazioni del TENAA e del MIIT, enti cinesi che come avviene di solito hanno registrato e reso pubblica qualche specifica del top di gamma pieghevole. Intrecciando queste informazioni con altre sopraggiunte nei giorni scorsi si può delineare un primo quadro di specifiche semi-ufficiali di Samsung Galaxy Z Fold 3, prodotto al cui lancio comunque manca poco. Sarà presentato insieme a Galaxy Z Flip 3 il mese prossimo durante l’evento Galaxy Unpacked, che Samsung ha finora destinato alla presentazione della gamma Galaxy Note e di qualche altro gadget ma dal quale quest’anno non verrà fuori alcun nuovo Galaxy Note.

Le specifiche di Samsung Galaxy Z Fold 3

Allo stesso modo delle generazioni precedenti Samsung Galaxy Z Fold 3 avrà due display, uno, esterno, visibile a telefono chiuso, l’altro di dimensioni maggiori quando lo smartphone viene aperto “a libro". Gli enti di certificazione hanno fornito qualche numero: lo schermo più piccolo, esterno, avrà diagonale da 6,2 pollici, mentre quello più grande, perfetto per i contenuti multimediali o per lavorare utilizzando il telefono a mo’ di tablet, è da 7,5 pollici.

Le altre informazioni filtrate dagli enti di certificazione riguardano il chip che nella variante cinese sarà lo Snapdragon 888 di Qualcomm, octa core da 2,84 GHz, e la batteria da 4.500 mAh, quindi della medesima capacità di quella inclusa attualmente su Galaxy Z Fold 2. La variante cinese non dovrebbe differire in modo importante da quella venduta altrove, di conseguenza chi si attendeva una batteria di dimensioni maggiori e quindi in grado di assicurare un’autonomia migliore potrebbe seriamente rimanere deluso.

Prezzi relativamente popolari per Galaxy Z Fold 3

Altro aspetto molto caro (in tutti i sensi) per gli appassionati è quello che riguarda il prezzo, inevitabilmente alto per un oggetto come uno smartphone pieghevole che nonostante non sia novità recentissima rimane comunque d’avanguardia, guardando ai numeri sulle vendite. I pieghevoli erano e probabilmente rimarranno ancora per qualche tempo dei prodotti di nicchia che richiedono grossi sforzi di ingegnerizzazione, materiali particolari e processi produttivi accurati.

Tuttavia pur rimanendo dei prodotti molto costosi in termini assoluti, Samsung Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3 potrebbero persino essere economici relativamente ai predecessori. Si dice da tempo che Samsung abbia fatto di tutto nei mesi passati per diminuire il prezzo al pubblico dei suoi pieghevoli, e non sono mai arrivate indiscrezioni che smentissero questa intenzione. Nemmeno l’ultima, rilanciata da Sammobile, che conferma ciò che sembra ormai certo: i due pieghevoli Samsung saranno più economici dei predecessori.

Secondo le ultime informazioni, il prezzo di Samsung Galaxy Z Fold 3 dovrebbe rientrare nella fascia di prezzo compresa tra i 1.655 ed i 1.741 dollari, Galaxy Z Flip 3 tra i 1.045 ed i 1.110 dollari, quando i predecessori costavano di listino rispettivamente 1.999 e 1.380 dollari. Con un prezzo più basso Samsung potrebbe spingere un maggior numero di appassionati a comprare un pieghevole, ed aumentando i volumi di vendita crescerebbero le economie di scala, innestando un circolo che porterebbe i prossimi pieghevoli a costare sempre meno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963