batteria scarica Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Smartphone Android, batteria scarica, la colpa è di un bug di Google

Un bug piuttosto fastidioso affligge gli smartphone Android e Google Assistant, consumando la batteria del dispositivo. Ecco cosa sta accadendo

15 Ottobre 2019 - Dire “Ok Google” allo smart speaker Google Home del salotto potrebbe prosciugare la batteria del tuo smartphone Android. Sono stati infatti segnalati dei casi in cui un bug di Google Assistant causa un consumo anomalo di energia.

Il problema è molto semplice: la “hotword“, cioè la parola chiave che attiva l’assistente di Google, è la stessa sia per gli smartphone che per gli smart speaker. Capita, così, che quando la pronunciamo oltre ad attivarsi Google Home si attiva anche l’Assistant sullo smartphone, restando però in attesa di un comando anche se nel frattempo lo smart speaker ha risposto all’utente. Questo, nel migliore dei casi, consuma la batteria mentre nel peggiore può danneggiare lo schermo, che non si spegne più. Le segnalazioni di questo bug non sono ancora molto numerose, forse anche a causa della scarsa diffusione degli smart speaker rispetto agli smartphone Android, ma purtroppo non c’è ancora una soluzione al problema.

Numerose segnalazioni

Questo comportamento è sporadico, ma a quanto pare è stato segnalato a Google già da qualche tempo. La prima segnalazione risale a settembre, sul forum di supporto ufficiale di Google. A quanto pare i dispositivi più colpiti dal bug sono i Pixel e i OnePlus 6T. Un utente, ad esempio, afferma di aver trovato una mattina il proprio OnePlus con lo schermo acceso e solo l’1% di batteria rimanente: il device, in pratica, ha carpito un comando la sera prima ed è rimasto in attesa di ordini per tutta la notte con lo schermo acceso.

Si segnalano comportamenti simili anche con alcuni Pixel Slate, i tablet di Google. La notizia è uscita fuori perché, tra gli utenti che hanno sperimentato questo fastidioso bug, c’è anche Artem Russakovskii, un redattore di Android Police. Un secondo collaboratore della stessa testata, Taylor Kerns, ha avuto lo stesso problema con un Pixel Slate ma, in questo caso, l’Assistant mostrava a video il messaggio “Answering on another device“, “Sto ascoltando su un altro dispositivo“. L’assistente di Google, quindi, è in grado di “smistare” i comandi su più dispositivi e il blocco sui device mobili sembrerebbe essere un errore facile da correggere. Ma, a quanto pare, non è così.

Non c’è una soluzione

Al momento non sembra esserci una soluzione a questo fastidioso bug, ma sembra anche che esso affligga solo una percentuale molto bassa di device. Il consiglio è di monitorare il comportamento del proprio smartphone nel caso ci sia in casa anche uno smart speaker. Specialmente se il cellulare ha un display LCD, infatti, lo schermo potrebbe subire dei danni in caso di mancato spegnimento per diverse ore consecutive.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963