Libero
La spiaggia "piena" di pop corn Fonte foto: 123RF
SCIENZA

La spiaggia “piena” di pop corn: dove si trova

Una delle spiagge più caratteristiche del mondo è quella di Fuerteventura, in cui la superficie sembra essere caratterizzata da tanti pop corn

Granelli finissimi, bianchi o dorati nella maggior parte dei casi. Si è abituati a immaginare in questo modo la sabbia di qualsiasi spiaggia mondiale, ma c’è sempre l’eccezione che conferma la regola. A Fuerteventura, una delle più famose isole delle Canarie, esiste un lido che sembra essere composto da pop corn. Ovviamente è un luogo ambitissimo proprio per questo motivo.

La spiaggia in questione è quella di Corralejo e ai più ghiotti può far subito pensare a una distesa sconfinata di mais scoppiato, ma non c’è nulla da sgranocchiare. Mentre i mari cominciano purtroppo a cambiare colore, come avvenuto di recente alle Eolie, in questo posto tutto è rimasto come un tempo, con una superficie candida caratterizzata essenzialmente da coralli.

Si tratta di un luogo incantevole in cui prendere il sole e scattare foto estive che di sicuro si differenziano dalla massa. I coralli che sembrano pop corn vengono portati costantemente a riva dalla corrente, un fenomeno che è stato spiegato già da diverso tempo ma che continua ad attirare, anno dopo anno, tantissimi turisti. Il successo vero e proprio della spiaggia spagnola, infatti, è arrivato grazie ai social network che hanno amplificato la notorietà di Corralejo. Il nome originario della spiaggia era Playa del Bajo de la Burra, ma il finto snack ha travolto anche questa certezza.

Uno spettacolo unico

La spiaggia di Fuerteventura si chiama ormai Pop corn Beach: i coralli a cui si è fatto riferimento in precedenza sono dei minuscoli fossili di alghe bianche, una presenza non proprio rara da queste parti ma che soltanto a Corralejo ha dato vita a uno spettacolo unico. Le alghe in questione sono note come rodoliti. Il loro colore originario è il rosso, come tanti altri coralli, poi con il tempo diventano bianchi. La forza della corrente ha pensato a fare il resto, modellando il tutto e conferendo la forma curiosa.

Come arrivare alla spiaggia di pop corn

Molti mari si stanno riscaldando in maniera preoccupante in tutto il mondo, mentre in questo luogo il problema non è ancora evidente. Le acque che bagnano la celebre spiaggia contribuiscono a rendere il panorama ancora più pittoresco, visto che non c’è che l’imbarazzo della scelta nello scattare le foto. Raggiungere Pop corn Beach non è comunque un’impresa semplice. Dalla città più vicina si può andare a piedi, percorrendo un sentiero per circa un’ora. Nel caso si volesse optare per la macchina, invece, esiste una strada apposita. Tra l’altro, un luogo tanto singolare non poteva non destare l’attenzione da parte delle principali associazioni ambientaliste.

Sono proprio queste organizzazioni che hanno lanciato una campagna dopo l’altra per sensibilizzare sulla conservazione e protezione della spiaggia piena di pop corn. La pessima abitudine di alcuni bagnanti di portare a casa i fossili ha reso necessari questi interventi: le alghe sono parte integrante dell’habitat naturale di questo luogo e devono assolutamente rimanere dove già sono. La popolarità di Pop corn Beach e del suo mare è alta come non mai e l’impressione è che anche nei prossimi anni riuscirà a conquistare nuovi fan grazie al suo paesaggio più unico che raro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963