Libero
huawei mate 40 pro plus Fonte foto: Huawei
ANDROID

Sta arrivando Huawei Mate 50: come sarà

Huawei è pronta a lanciare la nuova serie di smartphone punta Mate 50: in una recente intervista il CEO ha rivelato le novità più importanti della gamma

L’attesa gamma Huawei Mate 50 introdurrà diverse novità nell’universo della famiglia, che ora raggiunge la sua decima generazione. Richard Yu, CEO della sezione Consumer BG di Huawei Technologies, ha rilasciato un’intervista in cui ha anticipato alcune delle caratteristiche più importanti dei telefoni in arrivo.

Nell’intervista, pubblicata sull’account ufficiale di Huawei su Weibo, Richard Yu ha raccontato che la serie Mate 50 conterà su tre novità in particolare: Huawei X-Mage Imaging, Satellite Communications e HarmonyOS. Il primo è il sistema di imaging XMAGE dedicato alla fotografia ed è basato su una NPU personalizzata costruita da HiSilicon (e non sull’ISP integrato nei chip Qualcomm Snapdragon). L’altra novità riguarda la tecnologia di comunicazione satellitare, che potrà essere utilizzata quando un utente si trova in una situazione di emergenza dove i normali servizi di connettività non funzionano. Infine, la gamma Huawei Mate 50 introdurrà la nuova versione del sistema operativo dell’azienda, HarmonyOS 3, che prevede una lunga lista di funzionalità. Tra queste, anche la capacità di far effettuare delle telefonate all’utente, anche alcune ore dopo che la batteria del device si è scaricata o, per meglio dire, è quasi esaurita.

Serie Huawei Mate 50: come sarà

In totale, la gamma Huawei Mate 50 sarebbe formata da quattro modelli: Mate 50e, Mate 50 Standard, Mate 50 Pro e Mate 50 RS. Huawei 50e sarà il modello d’ingresso, mentre il Mate 50 RS sarà una versione in edizione limitata del Pro.

Il Mate 50e sarà dotato del chip Qualcomm Snapdragon 778G, mentre tutti gli altri modelli utilizzano Snapdragon 8 Gen 1. Tutti i chip utilizzati saranno in versione 4G, per i noti problemi derivanti dal ban americano sul 5G contro Huawei.

I primi due modelli avranno 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio interno, mentre gli altri due modelli avranno 12 GB di RAM e 128/256/512 GB di spazio di archiviazione.

Mate 50e e Mate 50 standard avranno uno schermo un po’ più piccolo (un OLED da 6,28 o 6,56 pollici) con refresh massimo di 90 Hz, mentre il Mate 50 Pro e il Mate 50 RS avranno uno schermo leggermente più grande (un AMOLED da 6,78 o 6,81 pollici) con refresh massimo di 120 Hz.

Come precedentemente rivelato dal leaker Digital Chat Station, il prossimo Mate 50 sarà caratterizzato da una configurazione fotografica raffinatissima:

  • Principale da 50 MP: Sony IMX766, 1/1.5 pollici,
  • Grandangolo da 13 MP: Sony IMX688
  • B/N da 40 MP: Sony IMX600
  • Zoom periscopico 3,5X da 64 MP: OmniVision OV64B

Non è però chiaro a quale modello dei quattro si riferisca questa configurazione, ma è assai probabile che sia quella di Mate 50 Pro/RS.

Huawei Mate 50: quando arriva

Huawei presenterà la nuova serie Mate 50 durante una evento previsto per domani, 6 settembre. L’attesa è molto alta e non solo in Cina: 5G mancante a parte, infatti, i top di gamma di Huawei sono sempre degli ottimi smartphone e degli ottimi cameraphone.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963