Libero
rimuovere follower twitter Fonte foto: Twitter

Su Twitter arriva il blocco "soft" dei profili: come funziona

È stata aggiunta una nuova feature a Twitter: adesso dire addio ai propri follower non graditi diventa più semplice ma, allo stesso tempo, più discreto

Si allunga la lista delle funzionalità integrate da Twitter che consentono di gestire al meglio il proprio profilo. E, con l’ultima integrazione, il social dei cinguettii fornisce agli utenti un ulteriore strumento per controllare in maniera completa e mirata anche l’elenco dei propri follower: ecco di cosa si tratta.

C’è posto per l’aggregazione con le Community, ma anche la necessità di fare spazio trova manforte sul social. La feature che gli iscritti possono iniziare a utilizzare già da oggi consiste in un blocco "soft" dei profili, ovvero un espediente che permette di eliminare un utente dal novero di coloro che ci seguono senza dover ricorrere al blocco vero e proprio. Per compiere tale operazione è sufficiente solo una manciata di click; dall’altra parte dello schermo, l’iscritto rimosso non avrà alcuna notifica dell’operazione ma potrà ovviamente verificare la sua rimozione dal conto dei seguiti, presente nella propria pagina personale. Si tratta di un valido compromesso per riappropriarsi, almeno in parte, della propria privacy senza per questo dover ricorrere alle "maniere forti" previste dalla piattaforma.

Blocco "soft" di Twitter, come funziona

Completata la consueta fase di test prevista prima dell’introduzione definitiva di tutte le nuove funzionalità, quella che consente di rimuovere i follower sgraditi è diventata ora disponibile per tutti gli utenti che utilizzano il social tramite browser desktop. Da applicazione, sia per Android che per dispositivi Apple, la stessa non appare ancora presente nel menu dedicato ma, sebbene non siano state fornite informazioni in merito, potrebbe essere presto rilasciata e completare così l’intero ciclo.

Utilizzarla è estremamente semplice: è sufficiente effettuare il login su Twitter ed entrare nella pagina della persona che ci segue. Da qui, si clicca sull’icona a forma di tre puntini posizionata a destra del nome utente, selezionando poi la voce "Rimuovi questo follower"; in questo modo, non il profilo non verrà bloccato ma non riceverà più gli aggiornamenti da noi pubblicati nella propria timeline.

Ciò comporta anche ulteriori vantaggi: se si utilizza un profilo privato, l’eliminato non potrà più accedere alla lista delle nostre pubblicazioni. Se così non fosse, però, la persona potrà comunque accedere ai tweet e commentare, esprimere il suo consenso con il "cuore" o retwittare il contenuto.

Twitter, un’ondata di nuove funzioni

Quella recentemente introdotta è solamente una delle molteplici funzionalità che il social dei messaggi brevi ha pensato per migliorare l’esperienza dei suoi utenti. In particolare, la piattaforma sta puntando a diverse implementazioni di sicurezza, utili per evitare situazioni poco piacevoli durante le conversazioni.

Il primo test in merito risale allo scorso luglio, quando l’azienda ha introdotto, seppur esclusivamente come prova, il pulsante per assegnare un voto negativo alle pubblicazioni. A questo, poi, si è aggiunto un sistema di notifiche basato su algoritmi in grado di comprendere il tono dei tweet scambiati tra utenti e avvertire in caso di probabile evoluzione negativa della discussione.

Ultima ma non meno importante, anche se ancora non diffusa a livello globale, è quella capace di bloccare automaticamente un account colto ad infrangere le regole dettate da Twitter. Un’altra opzione che, probabilmente, potremo presto vedere in azione su tutta la piattaforma.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963