Libero
APP

Telegram presenta una marea di novità

L'aggiornamento di Telegram porta agli utenti tantissime novità: dalle chat vocali di gruppo all'annuncio dell'arrivo delle pubblicità nell'app.

Aggiornamento corposissimo per Telegram, il dodicesimo del 2020 e sicuramente il più ricco di tutti. La novità principale sono le chat vocali, uno strumento unico nel suo genere che ha le potenzialità per essere sfruttato in mille modi diversi: dalle call di lavoro allo svago, passando per la didattica a distanza.

Altre novità dell’aggiornamento di dicembre 2020 di Telegram riguardano gli sticker animati, l’archiviazione dei dati sulla scheda SD dello smartphone, nuove animazioni e la possibilità di modificare più facilmente le immagini all’interno dell’app. Su iOS, poi, arriva anche la possibilità di farci leggere i messaggi di Telegram da Siri. Infine, insieme all’aggiornamento delle app e della piattaforma arriva anche il messaggio di Natale del fondatore Pavel Durov: a partire dal 2021 Telegram inserirà pubblicità e funzioni premium per sostenere i costi crescenti, ma l’usabilità della piattaforma non verrà alterata da queste novità.

Telegram: le chat vocali

La novità più grande dell’ultimo aggiornamento 2020 di Telegram sono le chat vocali. Si tratta di una sorta di canale audio parallelo alle chat testuali, che aggiunge “uno strato vivo alla discussione“.

Non si tratta di vere e proprie chiamate di gruppo, perché sono più flessibili: l’utente può tornare in qualunque momento alla chat testuale (o anche ad altre app) e lasciare la chat vocale attiva, ma sullo sfondo.

Quando in un gruppo è attiva una chat vocale compare una barra in alto che mostra chi sta parlando, mentre se l’utente mette la chat sullo sfondo compaiono sullo schermo i comandi del microfono per attivarlo o disattivarlo.

Su Android la gestione della chat vocale è facilitata da un comodo widget, mentre su PC o Mac è possibile scegliere un tasto da usare come “push-to-talk“. Infine, alle chat vocali di gruppo possono partecipare migliaia di persone contemporaneamente: l’unico limite è forse la buona educazione.

Telegram: le altre novità

L’ultimo aggiornamento di Telegram porta anche novità minori, oltre alle chat vocali. Gli sticker sono stati ottimizzati e ora, in meno di 50 kb, offrono animazioni fino a 180 frame con risoluzione illimitata. Su Android ci sono anche nuove animazioni.

Sempre su Android gli utenti ora possono modificare una foto già inviata e aggiungere effetti, disegni o sticker, mentre su iOS è possibile rimandare la foto modificata. Si tratta di due funzioni che erano disponibili solo su Android o solo su iOS e ora lo sono per entrambi i sistemi operativi.

Su Android, infine, gli utenti possono ora spostare i dati delle chat Telegram su una scheda SD senza creare problemi all’app.

Telegram annuncia la pubblicità

Infine, l’ultima novità è forse la più grande di tutte: su Telegram arriveranno gli annunci pubblicitari e alcune nuove funzioni saranno disponibili solo a pagamento. Si parte dal 2021, come ha annunciato il CEO Pavel Durov con un messaggio sul suo canale.

Durov specifica che tutto ciò che oggi è gratis su Telegram continuerà ad esserlo, solo alcune nuove fuznioni business saranno a pagamento. Si pagheranno anche i set di sticker premium. La pubblicità, infine, non sarà inserita nelle chat personali o di gruppo, ma solo nei canali da uno a molti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963