the witcher 2 Fonte foto: Netflix
TV PLAY

The Witcher 2, l'uscita della serie TV potrebbe essere in ritardo

La seconda attesissima stagione su Geralt di Rivia potrebbe arrivare nel 2021 ma già si rincorrono tante anticipazioni

Dopo il successo dei primi episodi, The Witcher si prepara a tornare su Netflix con la seconda stagione. Parliamo della serie tv rivelazione del 2019 che ha incollato allo schermo tanti spettatori e che molti hanno paragonato a Il Trono di Spade. L’anticipazione è stata data dalla showrunner Lauren S. Hissrich in un post su Twitter, tuttavia potrebbero esserci ritardi nelle riprese.

La colpa è da attribuire alla pandemia che si è scatenata nei primi mesi del 2020. Secondo le indiscrezioni, nonostante alcune scene siano già terminate, la troupe si è fermata per alcuni mesi e per rimettere in moto la macchina logistica ci vorrà ancora tanto tempo. Secondo la piattaforma Redanian Intelligence, che solitamente riporta notizie affidabili, le riprese si dilungheranno anche fino al 2021 e quindi la seconda stagione potrebbe essere pubblicata tra più di un anno.

The Witcher: la seconda stagione è in ritardo?

La serie tv The Witcher è ispirata ai romanzi di Andrzej Sapkowski e vede come protagonista l’attore Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia. Sicuramente lo rivedremo nella seconda stagione e capiremo meglio la sua storia. Insieme a lui ci sarà anche Freya Allen, che invece interpreta Ciri, principessa di Cintra, perseguitata da Nilfgaard.

Attorno alla serie tv c’è però un alone di mistero, quello che riguarda i tempi delle riprese. La produzione si dovrebbe concludere a febbraio 2021 tuttavia non si sa ancora molto della trama e delle ambientazioni.

Prima della diffusione del Coronavirus, la produzione è riuscita a lavorare solo cinque settimane ed è un tempo molto limitato se teniamo conto che l’intero processo produttivo richiederebbe intorno agli 8 mesi. Originariamente la seconda stagione doveva essere girata da febbraio ad agosto 2020, tuttavia la pandemia ha cambiato le carte in tavole e allungato di molto i tempi. Senza contare che quando si ritorna sul set bisogna attivare delle misure di prevenzione, che richiederanno ulteriore tempo. Insomma, l’aspetto più importante è quello di tutelare la salute di cast e produzione. In base alle anticipazioni potremo vedere The Witcher 2 alla metà del 2021.

The Witcher 2: di cosa parlerà?

Nonostante il ritardo legato alle riprese, sono tante le anticipazioni legate alla seconda stagione di The Witcher. Probabilmente sarà incentrata sulla coppia composta da Geralt e Ciri, a cui si aggiungerà Vesemir, interpretato da Kim Bodnia. Il personaggio avrà un ruolo chiave nelle nuove puntate, sarà uno degli ultimi rappresentanti dell’epoca d’oro dei witcher.

È sopravvissuto alla strage di Kaer Morjen, dove tante famiglie di witcher sono state sterminate ed è quindi molto protettivo nei confronti di Geralt e degli altri superstiti. La showrunner Lauren Schmidt Hissrich ha accolto Kim Bodnia con parole davvero positive: “Ho apprezzato il suo talento unico e non vedo l’ora che porti la sua forza, la sua tenacia e il suo calore nel personaggio di Vesemir, che sarà una parte fondamentale della prossima stagione”.

Come vedere The Witcher in streaming

Dovremo aspettare ancora un anno per capire esattamente cosa succederà al cacciatore di mostri e alla sua comunità, per il momento però è possibile guardare la prima stagione di The Witcher in streaming Netflix. Per farlo è necessario essere abbonati a Netflix e utilizzare uno dei dispositivi supportati dalla piattaforma. Una volta effettuato l’accesso a Netflix, potete cercare The Witcher, premere sulla scheda dedicata alla serie TV e far partire la riproduzione delle puntate.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963