Libero
ticwatch pro x Fonte foto: Mobvoi TicWatch
WEARABLE

TicWatch Pro X ufficiale: è uno smartwatch con due schermi

Ufficiale TicWatch Pro X, uno smartwatch di altissimo livello con due display che permettono di contare su un’autonomia ottima per un prodotto di questo tipo

TicWatch Pro X è ufficiale, e si presenta al mondo come un prodotto con pochi compromessi. È dunque uno smartwatch di fascia alta che promette molto a chi dovesse dargli fiducia, inizialmente solo in Cina dov’è stato presentato ma in futuro ci sono buone possibilità che arrivi anche dalle nostre parti.

Il top di gamma di TicWatch non offre soluzioni estetiche nuove: piuttosto i progettisti hanno pensato ad offrire un prodotto di vertice dall’aspetto affidabile e coerente con gli altri prodotti della gamma TicWatch. Così la cassa è circolare e il prodotto ricorda da vicino un orologio classico, sebbene sia molto ben messo dal punto di vista tecnico e soprattutto tecnologico. TicWatch Pro X è infatti uno smartwatch molto particolare in virtù del doppio schermo di cui è dotato: uno è un AMOLED di stampo classico, con colori intensi e un’ottima definizione, l’altro invece è un display che rende particolarmente bene in condizioni di luce intensa e richiede pochissima energia alla batteria.

TicWatch Pro X: com’è fatto

TicWatch Pro X è uno smartwatch di fascia alta, e lo si intuisce in modo chiaro dalla presenza in regia del chip più recente ufficializzato da Qualcomm, ossia il potente Snapdragon Wear 4100 octa core da 1,7 GHz progettato appositamente per l’utilizzo sugli indossabili. Al suo fianco ci sono 1 GB di memoria RAM e 8 GB di spazio di archiviazione, all’interno del quale stipare ad esempio la musica da riprodurre poi durante la corsa o le altre attività supportate, per affrontare le quali si può fare affidamento sull’impermeabilità certificata IP68.

Il display è forse la caratteristica che distingue in misura maggiore TicWatch Pro X dalla concorrenza. Infatti è doppio: un AMOLED da 1,39 pollici con una densità di pixel molto elevata e pari a 326 ppi, il che garantisce un’ottima definizione, ed uno schermo per così dire secondario di tipo LCD FTSN che consente di avere le informazioni più importanti come l’ora o la modalità impostata con un consumo di energia quasi irrisorio, garantendo peraltro un’ottima visibilità sotto la luce diretta del sole. Torna parecchio utile durante le attività all’aperto.

Inoltre questo secondo schermo consente di rendere ancor più efficace la modalità di risparmio energetico, durante la quale il display AMOLED principale rimane spento per assicurare un’autonomia sorprendente, fino a 45 giorni (fino a 4 giorni in modalità “normale"). L’interazione con TicWatch Pro X è garantita dalla presenza di due pulsanti laterali in grado di ruotare.

L’esperienza invece è garantita da Wear OS 2.0 con il recente Wear OS 3.0 dei Galaxy Watch4 di Samsung che arriverà in seguito, anche se l’attesa per l’aggiornamento potrebbe non essere breve. TicWatch Pro X offre il monitoraggio continuo del battito cardiaco, della percentuale di ossigeno presente nel sangue (SpO2) e dello stress, e può tenere traccia di oltre 20 modalità sportive tra cui corsa all’aperto, camminata, alpinismo, nuoto, ciclismo e yoga. C’è l’NFC per i pagamenti contactless, oltre alla presenza del supporto alle SIM virtuali con connettività 4G.

TicWatch Pro X: quanto costa

TicWatch Pro X è ufficiale per il momento in Cina dove viene venduto per l’equivalente di 265 euro circa in occasione del lancio, mentre il suo prezzo di listino al termine della promozione ammonta a 320 euro circa.

Non sappiamo quando e se arriverà in Italia, ma lo farebbe certamente a un prezzo pià alto a causa di tasse e costi di logistica superiori.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963