whatsapp trucchi Fonte foto: Dedy Pramu / Shutterstock.com
HOW TO

Trucchi per nascondere lo Stato su WhatsApp

Per utilizzare al meglio lo Stato WhatsApp bisogna conoscere alcuni trucchi. Ecco quali sono e come usarli al meglio

Una delle novità più importanti aggiunte da WhatsApp negli ultimi anni è la sezione “Stato”, che non si deve confondere con l’ultimo accesso. Infatti, prima dell’arrivo della nuova funzione, per tutti lo “stato su WhatsApp” voleva dire controllare quando è stato effettuato l’ultimo accesso. La sezione “Stato“, invece, raccoglie le immagini e i video pubblicati dagli utenti e che vengono cancellati dopo 24 ore.

In parole semplici, sono le “Storie” di WhatsApp. La funzione, infatti, è identica a quella lanciata da Instagram: stesse funzionalità, stesso modo di personalizzare i contenuti e stesso obiettivo, dare la possibilità agli utenti di raccontare la propria quotidianità. Dopo un inizio sottotono, lo Stato è diventato bene presto uno degli strumenti più utilizzati dagli utenti, ma in molti non ne conoscono i trucchi e non lo utilizzano alla perfezione. Ad esempio è possibile nascondere i contenuti pubblicati nello “Stato” ad alcuni contatti selezionati, in modo che non li possano vedere. Allo stesso modo possiamo “mutare” le immagini pubblicate da contatti noiosi. Ecco alcuni trucchi molti utili per usare al meglio lo “Stato” di WhatsApp.

Nascondere lo Stato WhatsApp

Uno dei dubbi principali degli utenti è: come possono nascondere lo Stato WhatsApp ad alcuni amici e parenti? La domanda è legittima: alcune volte si pubblicano immagini e video dedicati solamente ad alcune persone e solo loro li devono vedere. Selezionare un ristretto gruppo di contatti che deve vedere lo Stato è molto semplice: basta lanciare WhatsApp, entrare nelle Impostazioni, premere su Privacy e poi selezionare Stato. Si aprirà una scheda con tre opzioni “I miei contatti”; “I miei contatti eccetto…”; “Condividi con..”.

Selezionando la seconda opzione si escluderanno alcuni contatti, invece optando per la terza si sceglieranno direttamente le persone con cui condividere lo Stato. Se le persone a cui nascondere il contenuto sono poche, la seconda opzione è la migliore, se, invece, si vuole dedicare una Storia a un gruppo ristretto, bisogna scegliere “Condividi con..”.

Disattivare lo Stato WhatsApp dei propri contatti

Tra i propri contatti ci sono sempre delle persone che abusano dello strumento “Stato”. Pubblicano ogni giorno decine e decine di immagini della propria vita, non facendo altro che intasare il nostro smartphone. Cosa fare per risolvere il problema? Molto semplice, WhatsApp ha implementato una funzione che permette di “mutare” lo Stato di alcuni contatti. Come fare? Bisogna entrare nella sezione Stato e premere per qualche secondo sul nome del contatto da “zittire”. Apparirà un messaggio “Disattiva gli aggiornamenti allo stato di “nome persona”? I nuovi aggiornamenti allo stato da “nome persona” non saranno più visibili sotto gli aggiornamenti recenti“. Premendo su Disattiva non vedremo più lo Stato della persona.

Come aggiungere un link allo Stato WhatsApp

Passiamo ora ad alcuni trucchi che permettono di personalizzare al meglio il proprio Stato WhatsApp. Gli strumenti a disposizione sono gli stessi presenti sulle Instagram Storie, con una sola differenza che riguarda i link.

Come molti di voi ben sapranno, per aggiungere lo “Swipe up” nelle Storie di Instagram è necessario avere almeno 10.000 follower. Su WhatsApp il funzionamento è completamente diverso. Basta scrivere nello Stato il link del proprio sito web (ad esempio https://tecnologia.libero.it/) e immediatamente l’app lo riconosce come se fosse un link e diventa cliccabile.

Come mettere in pausa lo Stato di un contatto

Per vedere lo Stato di WhatsApp di un proprio contatto si hanno a disposizione pochi secondi, come accade con le Instagram Storie. Cosa fare se lo Stato di una persona è una lettera molto lunga e non riusciamo a leggerla in pochi secondi? Basta fare un tap prolungato sullo schermo e il tempo si bloccherà. In questo modo non dovremo affannarci per leggere velocemente cosa c’è scritto nello Stato del nostro amico o amica.

Aggiungere la localizzazione allo Stato WhatsApp

Lo Stato WhatsApp lascia molte libertà agli utenti, soprattutto per quanto riguarda la personalizzazione. Tra le varie cose che possiamo aggiungere, c’è anche la località dove abbiamo scattato l’immagine o da dove stiamo pubblicando il video. Come si fa? Bisogna entrare nella sezione “Stato”, premere su “Il mio stato” e aggiungere una foto oppure scattarla dalla fotocamera. A questo punto si accede alle personalizzazioni e premendo sull’icona con la faccina in alto a destra appariranno sullo schermo un paio di strumenti. Il terzo della prima fila con l’icona del puntamento è quello dedicato alla localizzazione. Attivando il GPS dello smartphone aggiungerà in automatico la posizione”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963