Libero
Perché Starship è una follia Fonte foto: getty images

Twitter conferma: si lavora al tasto Edit, ma Elon Musk non c'entra

Ci voleva Elon Musk per fare arrivare il tasto "Modifica" su Twitter? L'azienda dice che il miliardario non c'entra, ma intanto 4 milioni di utenti hanno risposto al sondaggio

Twitter è una piattaforma utile per restare aggiornati in tempo reale ma ha ancora molte funzioni che potrebbero essere migliorate. Alcune di queste sono in esclusiva di Twitter Blue, la parte della piattaforma disponibile dietro abbonamento. E tra le funzioni in esclusiva per gli utenti paganti presto si aggiungerà anche il tasto Edit. In pratica sarà possibile modificare i propri tweet una volta pubblicati. Sia chiaro, questa funzione non è una novità.

E’ sempre stata presente sui vecchi forum e oggi anche su molte piattaforme social: da Facebook a Linkedin, quasi tutte offrono la possibilità di modificare i post pubblicati. Ma su Twitter non è mai stata implementata e la ragione è semplice. Jack Dorsey il fondatore di Twitter e ex Ceo ha sempre dichiarato che: "Abbiamo iniziato come un servizio di messaggistica SMS e come sapete, quando spedisci un messaggio, non puoi tornare indietro". Anche se c’è da correggere un refuso o una cifra: o si cancella tutto  il Tweet o se ne scrive uno nuovo, lo spirito della piattaforma è esattamente questo. Ma nel frattempo il mondo è andato avanti, il Ceo è cambiato e oggi è Parag Agrawal che ha una visione diversa e più disponibile. Seppure a pagamento. Quindi l’entrata di Elon Musk nel board degli azionisti di Twitter con una quota del 10% non è la causa principale del cambio di rotta.

Tasto modifica su Twitter: richiesto per anni

La società dell’uccellino blu non ha ancora spiegato come funzionerà il nuovo tasto modifica, ma è chiaro che finalmente, almeno per gli utenti a pagamento, sarà possibile modificare i propri tweet.

La piattaforma dei cinguettii conferma che ci sta lavorando da oltre un anno e che i test partiranno come già detto su Twitter Blue. E aggiungono che l’idea non è stata suggerita da un sondaggio.

Il sondaggio di Elon Musk

Caso ha voluto che proprio ieri mattina Elon Musk pubblicasse un tweet con un sondaggio in cui chiedeva ai suoi followers se desideravano avere a disposizione il tasto modifica.

Ebbene su circa 4 milioni e mezzo di votanti, nel giro di appena 24 ore, oltre il 73% si è espresso per il "yse" ossia "yes", sì, il restante 27% si è espresso per un altrettanto sbagliato "on", cioè no, a dimostrazione che tutti potrebbero aver bisogno di poter correggere i propri errori.

Su Twitter è possibile annullare velocemente i tweet

Al momento l’unica funzione disponibile che rappresenta una forma di correzione è rappresentata dalla funzione "Annulla invio" dell’azienda, che, come suggerisce il nome, consente di annullare un tweet subito dopo averlo inviato, esattamente entro 6 secondi.

Un tempo di ripensamento decisamente troppo ristretto. È fondamentalmente una scorciatoia per eliminare un tweet, ma è un’esclusiva a pagamento di Twitter Blue.

La società non ha ancora rivelato cosa accadrà dopo aver premuto il pulsante "Modifica Tweet", il che ci suggerisce che vedremo molte altre novità.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963