app vaccino covid 19 Fonte foto: tanaonte - stock.adobe.com
APP

Vaccino Covid-19: una app salva il certificato sullo smartphone

In attesa della vaccinazione di massa contro il Covid-19 c'è già un'app che certifica chi ha ricevuto la sua dose.

Il certificato della vaccinazione contro il Covid-19 arriva sullo smartphone. A consentire questo passo in avanti è un’app statunitense, nata dal lavoro della startup Healthvana, che ha messo a punto un sistema che consente di conservare sul proprio device mobile tutte le informazioni relative alla somministrazione del vaccino contro il coronavirus.

È passato ormai quasi un anno dall’arrivo del virus che ha causato la pandemia più grave degli ultimi decenni. Grazie alle innovazioni tecnologiche, realizzate da molte aziende del settore, diventa più se affrontare la situazione in maniera efficace e determinante nella lotta alla diffusione della malattia. A permettere un ulteriore passo in avanti è senza dubbio l’invenzione della società statunitense che, adattando una applicazione già disponibile, sta consentendo alla contea di Los Angeles di agevolare i pazienti durante le fasi di somministrazione del vaccino, disponibile negli USA da sole poche settimane.

Vaccino Covid-19, storia dell’app

L’applicazione, nata dalla collaborazione tra la contea di Los Angeles ed Healthvana, ha un meccanismo di funzionamento semplice ma efficace. L’azienda, che ha come mission la consegna di risultati di test medici e l’invio di promemoria in caso di trattamenti per la cura di differenti patologie, aveva già in precedenza realizzato l’app attualmente in uso per l’invio di reminder dedicati al trattamento dell’HIV e di altre malattie sessualmente trasmissibili.

Con l’avvento della pandemia, la startup aveva deciso già nei primi mesi dell’anno di estendere le capacità della sua app anche ai risultati dei test per il Covid-19. L’arrivo dei vaccini, ha successivamente spinto la startup ad aggiungere ai servizi offerti anche quello dell’invio di promemoria relativi ai diversi richiami da effettuare per ottenere una copertura completa contro l’infezione da coronavirus.

Vaccino Covid-19, come funziona l’app

L’app di Healthvana entra in gioco in occasione della somministrazione della prima dose di vaccino contro il coronavirus. Infatti, come stabilito dai comitati scientifici che hanno analizzato il trattamento, per una copertura efficace è necessario che ogni paziente riceva due differenti dosi, a distanza di circa due settimane una dall’altra.

Per evitare di dimenticare di effettuare il richiamo, una volta stabilita la data della seconda vaccinazione, l’app provvede a salvare tutte le informazioni sullo smartphone del paziente. Tali dati, certificato compreso, diventano successivamente visualizzabili tramite Apple Wallet o Google Pay, in base al sistema operativo installato sullo smartphone dell’utente. In questo modo, l’utente ha la possibilità di ricevere un promemoria sul proprio dispositivo all’avvicinarsi della data, evitando così di dimenticare di presentarsi all’importante appuntamento.

Vaccino Covid-19, il futuro dell’app

In futuro, l’applicazione realizzata da Healthvana potrebbe essere utilizzata anche come lasciapassare per accedere a località o a servizi che potrebbero richiedere il certificato della vaccinazione. Attualmente non è però prevista tale richiesta ma, vista l’evoluzione continua della situazione pandemica a livello mondiale, ciò non esclude che nei prossimi mesi possa essere sfruttata per tali scopi.

In ogni caso, come confermato da Healthvana stessa, tutti i dati degli utenti vengono conservati sul cloud di Amazon Web Services, in modo da preservare la privacy e le informazioni sensibili di tutti i pazienti coinvolti nel progetto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963