sicurezza-router Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

VPNfilter, malware per router, più pericoloso del previsto. Cosa fare

I ricercatori di sicurezza informatica di Cisco hanno scoperto una nuova minaccia per i router di casa. Ecco come agisce e come difendersi da VPNFilter

9 Giugno 2018 - Un codice maligno progettato da un gruppo di hacker russi ha iniziato a colpire centinaia di migliaia di router in tutto il mondo. Il virus, chiamato VPNFilter, è in grado di prendere possesso del router di casa o dell’ufficio e utilizzarlo per spiare le nostre attività online.

A scoprire la nuova minaccia per i nostri dati personali sono stati gli esperti di sicurezza informatica di Cisco, colosso statunitense del settore delle telecomunicazioni. Inizialmente, si credeva che VPNFilter avesse infettato più di 500.000 router in oltre 50 Paesi, ma a un’analisi approfondita sembra che il virus russo sia presente su molti più router. Inizialmente il malware sembrava solo in grado di rendere inutilizzabili i modem ma stando alle nuove varianti diffuse negli ultimi giorni il virus VPNFIlter può bypassare la crittografia SSL del router e rubare alcune informazioni riguardanti il nostro traffico in entrata e uscita oppure scoprire dei dettagli riservati del nostro router, come per esempio la password.  Secondo Cisco i router potenzialmente attaccabili sono quelli di: ASUS, D-Link, Huawei, Linksys, Microtik, Netgear, QNAP, TP-Link, Ubiquiti, Upvel e ZTE.

Come difendersi dal virus VPNFilter

Se il nostro modem di casa rientra in uno di quelli sopra elencati ci sono una serie di passaggi che dobbiamo fare per metterlo in sicurezza. Il primo consiglio è quello di di riavviare immediatamente il router. In seconda battuta possiamo (se possibile) installare una patch del firmware del nostro router. Come ultima alternativa potremo eseguire un reset ai dati di fabbrica del nostro router. Come si fa? Semplice, cerchiamo il piccolo pulsante con la scritta reset nella parte posteriore del nostro router e teniamolo premuto per circa 10 secondi. Date le sue dimensioni, potrebbe essere necessario utilizzare un piccolo oggetto appuntito, come uno stuzzicadenti o un ago.

Quest’ultima opzione sembra essere una delle più valide. Molti produttori infatti non rilasciano con costanza delle patch di sicurezza per i firmware dei loro router, mentre riavviare il modem potrebbe non essere del tutto una soluzione efficace. VPNFilter infatti è in grado di reinstallare i propri codici e quindi riattaccare il nostro modem di casa o ufficio.

Contenuti sponsorizzati