whatsapp Fonte foto: Denys Prykhodov - stock.adobe.com
APP

WhatsApp: nuovi dettagli sull'In-App Support

WhatsApp continua a sviluppare la funzionalità In-App Support: potremo chattare col supporto tecnico direttamente dall'app.

In-App Support è una delle ultime idee di WhatsApp che consente di contattare il supporto clienti direttamente dall’app, in caso di problemi o malfunzionamenti. Si tratta a tutti gli effetti di una novità, ancora in fase di test, che però mette in luce la volontà dell’azienda di venire incontro alle esigenze dei propri utilizzatori.

La funzionalità è comparsa durante lo scorso mese di ottobre 2020 in una versione beta dell’app di messaggistica istantanea, riservata ai device con sistema operativo Android. La conferma del funzionamento, solo per alcuni utenti abilitati ai test, è però arrivata dal sito web WABetaInfo in seguito alla disponibilità per il download della release 2.21.7.3. Così WhatsApp ha svelato un ulteriore tassello di quella che sarà la nuova funzionalità che, nel futuro prossimo, potrebbe approdare su tutti i dispositivi – compresi quelli a marchio Apple – fornendo agli utilizzatori la possibilità di inviare segnalazioni al team impegnato nel supporto clienti e ricevere un riscontro rapido e mirato.

In-App Support, nuovi dettagli da WhatsApp

Grazie all’ultima release dedicata ai beta tester, rilasciata tramite il programma Google Play Beta Program, gli utenti abilitati ad In-App Support possono oggi iniziare a familiarizzare con la nuova funzione, toccando con mano i dettagli aggiunti nelle ultime fasi dello sviluppo. In particolare, possono iniziare a sfruttare il canale di contatto diretto con l’assistenza di WhatsApp attraverso quella che è stata denominata "Support Chat Thread", ovvero una particolare chat gestita dal supporto clienti.

Si tratta di chat a tutti gli effetti, come quelle utilizzate normalmente con i propri contatti, dotata di crittografia end-to-end e nella quale è possibile riportare i vari bug incontrati durante l’utilizzo dell’app. Alla problematica riscontrata, è inoltre necessario aggiungere anche alcune informazioni tecniche relative al device in uso, in modo da fornire al supporto una panoramica completa sul problema in essere.

Una volta presa in carico, il team potrà iniziare a lavorare sulla segnalazione. A conclusione dei lavori, l’assistenza comunicherà all’utente l’esito dell’operazione – secondo i messaggi automatici presenti nella chat, come visibile nelle screenshot pubblicate da WABetaInfo sul proprio profilo Twitter, entro 48 ore -, chiudendo il ticket e la chat stessa.

In-App Support, chi può partecipare ai test

Come anticipato, al momento la feature è stata abilitata esclusivamente per un ristretto gruppo di utenti. Per verificare l’eventuale presenza del proprio profilo tra i beta tester, è sufficiente effettuare un rapido controllo direttamente sull’app, seguendo il percorso Impostazioni > Aiuto > Contatti.

Se tale voce dovesse risultare presente, si può iniziare a effettuare i propri test, altrimenti bisognerà attendere che la funzionalità sia messa a disposizione per tutti gli utenti in via definitiva.

Al momento non è ancora chiaro quando l’In-App Support sarà disponibile per tutti, né se in versione finale prevederà l’uso di un bot per il filtraggio iniziale delle richieste di supporto. La cosa più probabile, però, è che inizialmente la nuova funzione sarà rilasciata a tutti solo per avere supporto su un’altra delle funzioni in arrivo su WhatsApp: la possibilità di fare acquisti direttamente in chat, dialogano con gli account WhatsApp Business dei commercianti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963