smartphone dentro un automobile Fonte foto: KeongDaGreat / Shutterstock.com
TECH NEWS

WhatsApp, nuovo codice della strada 2019: attenzione alla bufala

In queste ore sta girando un messaggio su WhatsApp che avverte dell'entrata in vigore del nuovo codice della strada 2019, ma si tratta di una bufala

19 Marzo 2019 - Il 19 marzo entra in vigore il nuovo codice della strada 2019 e le pene saranno più severe per chi verrà utilizzerà lo smartphone mentre è alla guida. Questo il succo del messaggio che in queste ore sta diventando virale su WhatsApp e che annuncia le novità del nuovo codice della strada 2019. Il messaggio sarebbe anche utile, se non fosse che si tratta di una bufala, come testimoniano i ragazzi di bufale.net, portale specializzato nello smascherare le fake news pubblicate sui social network, sui siti web e su WhatsApp.

Non è la prima volta che sull’applicazione diventa virale un messaggio-fake sul nuovo codice della strada. Già lo scorso agosto alcuni utenti avevano cercato di dare delle false informazioni, postando all’interno dei gruppi WhatsApp un messaggio che informava dell’entrata in vigore di un  nuovo codice della strada. Si tratta di una dinamica abbastanza comune all’interno dell’applicazione di messaggistica. Nei gruppi partono le Catene di Sant’Antonio che nel giro di pochi giorni passano da una chat all’altra, fino a quando non diventano virali e creano allarmismo. Non vi dovete preoccupare, oggi non è entrato in vigore nessun nuovo codice della strada 2019.

Nuovo codice della strada 2019 in vigore dal 19 marzo: il messaggio-bufala

Facciamo attenzione. A partire da Martedì prossimo entrerà in vigore il nuovo codice della strada. Oggi è stato approvato l’articolo più pesante, ed è giusto così: chiunque verrà sorpreso alla guida del veicolo, anche se è fermo ai semafori o agli stop, con il cellulare o altri apparecchi la sanzione è la seguente: “ritiro immediato della patente” e una “multa da 180 €uro fino a 680 €uro”. Quindi stiamo tutti molto attenti, organizziamoci con i viva voce e se indossiamo gli auricolari ricordiamoci che un orecchio deve restare libero. Il fatto di avere il telefono in mano e parlare attraverso il vivavoce dello stesso, comporta ugualmente la sanzione. A cui andrà’ aggiunta la sanzione guida con una mano da €161 e 5 punti in meno.. Fai girare a manetta!”.”

Questo il testo della fake news che sta girando in queste ore su WhatsApp. Il messaggio è molto credibile, perché riprende un tema molto dibattuto nelle ultime settimane in televisione. In Parlamento è in discussione una nuova legge che dovrebbe rendere più dure le sanzioni per chi utilizza lo smartphone mentre guida. Ma per il momento non è stata approvata nessuna legge. Inoltre, il messaggio non dice nulla di nuovo: nel codice della strada è già presente una multa pecuniaria per chi utilizza lo smartphone al volante senza l’utilizzo degli auricolari. La sanzione va da un minimo di 161 euro a un massimo di 647 euro. State tranquilli, dal 19 marzo (oggi) non entrerà in vigore nessun nuovo codice della strada.

Quando vi arrivano messaggi di questo tipo, diffidate. E utilizzate siti come bufale.net per controllare se si tratta di una fake news.