Libero
APP

WhatsApp rilascia una novità ma è solo per iPhone

Grazie all'implementazione nell'app di una API di iOS 16, WhatsApp ora riesce ad estrarre da sola il testo contenuto in un'immagine condivisa in chat

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

iphone whatsapp Fonte foto: Postmodern Studio / Shutterstock

Alcuni utenti di WhatsApp con telefono iPhone l’hanno già ricevuta con l’aggiornamento alla versione 23.5.75, mentre altri con la versione 23.5.77, ma poco cambia: WhatsApp ha appena introdotto una nuova funzione all’interno dell’app, ma solo in quella per iOS. La funzione in questione è la capacità di estrarre automaticamente del testo da un’immagine condivisa su WhatsApp. A pensarci bene, è qualcosa di veramente comodissimo e che può tornare utile tutti i giorni.

Estrazione testo su WhatsApp: come funziona

Il funzionamento della nuova funzione di WhatsApp per iOS è molto semplice, purché l’immagine di partenza contenga del testo ben visibile e leggibile ad occhio nudo. L’esempio tipico è sotto gli occhi di tutti: i meme.

Quando l’utente riceve su WhatsApp un’immagine con queste caratteristiche, può estrarre il testo in modo automatico semplicemente facendo tap sull’immagine per aprirla a tutto schermo e usando poi il selettore, per scegliere se selezionare tutta la scritta o solo una sua parte.

Una volta effettuata la selezione del testo contenuto nell’immagine, l’utente ha diverse opzioni: Copia, Seleziona tutto, Cerca e Traduci. Praticamente adesso non ci sono più differenze tra un testo vero ed un testo “disegnato” in un’immagine.

Estrazione testo su WhatsApp: solo su iOS

Ribadiamo che questa novità riguarda soltanto gli utenti con l’app di WhatsApp per iOS, quindi per iPhone, e che non arriverà anche su Android (almeno non in questo modo).

Il motivo è semplice: l’estrazione del testo dalle immagini non è una funzione di WhatsApp, ma solo l’implementazione su WhatsApp di una API (cioè un pacchetto di codice precompilato) del sistema operativo iOS 16 di Apple. Ciò vuol dire, indirettamente, che l’estrazione del testo è disponibile soltanto sugli iPhone con sistema operativo iOS 16 (o successivo).

Tuttavia, è pur vero che Google ha già in casa un’alternativa altrettanto efficace, cioè Google Lens che è già abbastanza integrata in Android (e molto integrata negli smartphone Google Pixel). Non è dunque da escludere che una funzione simile a quella appena rilasciata su WhatsApp per iOS possa arrivare anche sui telefoni Android.

Estrazione testo su WhatsApp: la privacy

Una cosa molto positiva del fatto che l’estrazione del testo su WhatsApp sia fatta tramite un’API di iOS è che tutto ciò fa bene alla privacy dell’utente.

Questo perché l’elaborazione dell’immagine, necessaria a riconoscere ed estrarre il testo in essa contenuto, avviene direttamente all’interno del telefono dell’utente e non ci sono dati inviati o ricevuti dai server di WhatsApp.

L’immagine condivisa su WhatsApp, chiaramente, è presente sui server di WhatsApp, ma l’eventuale testo che contiene non viene estratto da WhatsApp, tramite un computer posizionato chissà dove nel mondo.