APP

WhatsApp: più privacy per foto e video

Mentre i suoi concorrenti continuano a presentare nuove funzionalità che espandono le potenzialità delle rispettive app, WhatsApp si concentra ancora sulla privacy con "Visualizza una volta".

Dopo diversi mesi di torpore, durante i quali WhatsApp non ha lanciato alcuna nuova funzionalità di rilievo mentre tutti i concorrenti facevano passi da gigante (Telegram in primis), da qualche settimana sembra proprio che il team di sviluppo dell’app di messaggistica più usata al mondo si sia rimesso all’opera.

Prima è arrivata la possibilità di partecipare in un secondo momento alle videochiamate di gruppo, poi è stata finalmente lanciata la tanto attesa cartella delle chat archiviate, ora arriva “Visualizza una volta“, cioè la possibilità di far sparire nel nulla foto e video non appena l’utente che li riceve li ha visualizzati. Si tratta di una novità assoluta per WhatsApp, ma non per il gruppo Facebook: una funzione praticamente identica esiste anche su Direct, la chat privata di Instagram. Ecco come funziona, perché è una novità amica della privacy e a cosa dobbiamo stare comunque attenti quando la usiamo.

Come funziona Visualizza una volta

Grazie a questa nuova funzione, già disponibile anche in Italia sia per le app Android e iOS che per WhatsApp Web e Desktop, è ora possibile inviare una foto o un video (caricati dalla memoria del dispositivo o prodotti con la fotocamera integrata) scegliendo che scompaiano immediatamente dopo la visualizzazione.

Dopo aver scelto il contenuto da inviare, infatti, potremo fare click/tap sull’icona circolare “1“, che è proprio quella che serve per attivare l’autodistruzione immediata della foto o del video. Tutto qui: l’utente che invia il contenuto non dovrà fare altro, né qualcosa dovrà fare chi lo riceve.

Da notare che questa funzione è disponibile sia per le chat 1 a 1 che per i gruppi.

Perché aiuta la privacy

I file multimediali inviati con “Visualizza una volta" non verranno salvati nella galleria o nella memoria del telefono del destinatario, che non potrà quindi rivederli successivamente. Non potranno nemmeno essere scaricati o inoltrati e chi le invia saprà se sono stati visualizzati (e quindi se sono spariti) solo se il ricevente ha la conferma di lettura attivata (la famosa doppia spunta blu).

Se il materiale non verrà visualizzato entro 14 giorni dall’invio, poi, sparirà comunque mentre i messaggi contenti queste foto o questi video possono essere ripristinati da un backup solo se non sono stati ancora letti.

A cosa stare attenti

WhatsApp ricorda ai suoi utenti che “Visualizza una volta" aiuta la privacy, ma con dei limiti. Innanzitutto chi riceve il messaggio può comunque fare uno screenshot per salvarne almeno una traccia. Poi può anche segnalarne il contenuto a WhatsApp, in caso di materiale non conforme ai termini di servizio dell’app.

In questo caso il file segnalato verrà comunque inviato a WhatsApp, che potrà vederlo senza limiti. Infine, i file multimediali potranno essere salvati sui server di WhatsApp (seppur in forma crittografata) per alcune settimane anche se sul telefono del destinatario sono già spariti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963