windows 10 Fonte foto: Web
TECH NEWS

Windows 10, ora puoi usare le app dello smartphone sul PC

Microsoft insieme a Samsung hanno mostrato una nuova funzione di Windows 10 che permette di usare al PC le app dello smartphone: ecco come usarla

Smartphone e computer finora sono visti come dispositivi contrapposti: lo smartphone viene utilizzato per lo svago quotidiano, il PC per lavorare e per giocare a videogame un po’ più complessi. A breve, però, i due dispositivi potranno diventare complementari grazie a Windows 10. Durante la presentazione del Galaxy Note 20, avvenuta il 5 agosto 2020, è stata mostrata una funzionalità innovativa dello smartphone: grazie all’app Il Tuo Telefono è possibile utilizzare le applicazioni presenti sullo smartphone direttamente sul PC.

Una vera e propria evoluzione dell’app Il Tuo Telefono, lanciata da oramai più di un anno da Microsoft per Windows 10 e che ha proprio l’obiettivo di utilizzare alcune funzionalità dello smartphone sul PC. Si è iniziato con con le notifiche, poi si è aggiunta la possibilità di gestire la musica in riproduzione sul telefonino dal PC e ora si è arrivati alla funzione più attesa: avviare le app dello smartphone sullo schermo del computer. Per il momento lo strumento è stato rilasciato solamente per alcuni utenti iscritti a Windows Insider, la versione di Windows 10 dove vengono effettuati i test. E il rilascio avverrà lentamente, in modo da poter testare al meglio la funzionalità.

Come usare le app dello smartphone sul PC Windows 10

Samsung e Microsoft hanno messo in mostra la nuova funzione dell’app Il Tuo Telefono che permette di utilizzare le app dello smartphone sul PC. Ma come si utilizza la nuova funzione? Molto semplicemente si tratta di una sorta di trasmissione dello schermo del telefonino su quello del computer. Entrando nell’app Il tuo telefono sul computer, ci sarà una sezione dedicata appositamente allo strumento e accedendo si potranno vedere tutte le applicazioni installate sul telefonino: con un semplice click le si potrà avviare.

Ma non solo. Gli utenti potranno anche aggiungerle al menu Start per averle sempre a portata d mano. Ci sono delle limitazioni da rispettare per utilizzare la funzione: al massimo un’app alla volta a causa della poca potenza dello smartphone. Questo limite, però, è solo temporaneo: già dal prossimo anno sarà possibile lavorare in multitasking.

Quali sono i modelli compatibili

Microsoft ha annunciato che oltre al Galaxy Note 20, sono in totale 33 gli smartphone che supportano questa nuova funzionalità. La lista definitiva, però, non è ancora disponibile, ma arriverà a breve.

Quando arriva la nuova funzione di Windows 10

Il percorso da fare sarà lungo e gli ostacoli da superare saranno tanti. Non si tratta di una funzione semplice e gli intoppi potrebbero essere dietro l’angolo, Per questo motivo Microsoft ha deciso di rilasciarla solamente per un numero limitato di utenti di Windows Insider, in modo che possa essere testata con calma e senza fretta. Probabilmente il rilascio ufficiale avverrà solamente il prossimo anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963