windows 11 Fonte foto: Microsoft
TECH NEWS

Windows 11 è ufficiale: tutto sul nuovo sistema operativo di Microsoft

Microsoft ha presentato ufficialmente Windows 11: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo sistema operativo e quando arriva

Un sistema operativo completamente rinnovato sia nel design che nelle funzionalità. Questo è Windows 11, presentato ufficialmente da Microsoft il 24 giugno. L’interfaccia riprogettata aggiunge nuove funzionalità touch, offrendo un nuovo pulsante Start e una barra delle applicazioni ridisegnata.

La presentazione di Windows 11 arriva dopo settimane di indiscrezioni e rumors, oltre che un leak della prima build che aveva anticipato gran parte delle novità oggi confermate. Arrivano così i nuovi layout Snap, i gruppi Snap per semplificare l’esperienza multitasking e l’organizzazione di Windows, mentre l’integrazione con Teams presente nella barra delle applicazioni consente di connettersi con chiunque attraverso messaggi, chat, chiamate e videochiamate. Microsoft si concentra anche sul miglioramento dell’esperienza di gioco per PC, offrendo Auto HDR, Direct Storage e soprattutto l’accesso all’app Xbox, che permette di giocare con i titoli dell’Xbox Game Pass.

Windows 11: design rivoluzionato e multitasking

Il design dell’interfaccia di Windows 11 rivoluziona completamente l’esperienza a cui gli utenti si erano orai abituati con il precedente sistema operativo di Microsoft. Si parte dal pulsante Start, che ora si trova al centro della barra delle applicazioni, una scelta che ricorda quella dei Mac di Apple. Non mancano poi nuove trasparenze, animazioni sulle transizioni e la possibilità di utilizzare l’interfaccia in modalità scura o chiara.

Microsoft garantisce anche una maggiore velocità, sia di navigazione nel SO che su Internet con Edge, oltre a garantire aggiornamenti fino al 40% più leggeri, e quindi più veloci da installare. L’obiettivo è quello di ottenere un SO che permetta di gestire in modo efficiente il multitasking e quindi lo smart working, grazie a Snap Layouts, che permette di visualizzare contemporaneamente 4 o più finestre sul monitor.

Tornano anche i Windows Widgets, che permette di avere un feed personalizzato dei task più utili all’utente, suggeriti da nuovi algoritmi di intelligenza artificiale. Completano l’esperienza una tastiera virtuale per quando si usa il PC in modalità tablet, con il feedback aptico e la dettatura vocale migliorata.

Windows 11: app Android e Teams integrato

Windows 11 diventa un sistema operativo basato su cloud e interoperabilità con altre piattaforme, tanto che arrivano le app Android. Grazie a una partnership con Amazon e il suo Amazon Appstore, le app di Google potranno essere scaricate dal nuovo Windows Store e fatte girare sul sistema operativo di Microsoft.

Per migliorare l’esperienza utente, Teams viene integrato direttamente in Windows. In questo modo si potrà essere sempre connessi e chattare, chiamare o videochiamare i propri contatti da qualsiasi dispositivo siano connessi: iOS, Android o macOS.

Windows 11: nuove funzioni per il gaming

Microsoft pensa anche al gaming, offrendo nuove interessanti funzioni. Prima di tutto ci sarà l’auto HDR, che effettua automaticamente il grading a dinamica estesa per i giochi sviluppati in DirectX11 e DirectX12 con i monitor compatibili. Poi c’è il DirectStorage, per migliorare il caricamento dei giochi e delle prestazioni. Infine, non manca l’integrazione con la nuova app Xbox, che permetterà di giocare tramite XCloud e soprattutto ai titoli di Xbox Game Pass.

Windows 11: requisiti di sistema e quando arriva

Per poter installare e usare Windows 11 ci sono dei requisiti di sistema da rispettare. Serviranno un processore a 64 bit compatibile o System on a Chip (SoC) con almeno 1 GHz con 2 o più core, 4 GB di RAM e almeno 64 GB di memoria interna. La scheda video deve essere compatibile con DirectX12, lo schermo da almeno 9 pollici con risoluzione HD.

Per la configurazione di Windows 11 Home sono poi necessari un account Microsoft e la disponibilità di una connessione a Internet. Come per l’arrivo di Windows 10, anche Windows 11 potrà essere aggiornato gratuitamente per chi ha già una licenza attiva. L’uscita è prevista per la fine di novembre 2021, ma nelle prossime settimane potrebbe già arrivare una modalità beta da testare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963