Windows 7 cd Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Windows 7, gli aggiornamenti saranno a pagamento

Windows 7 continua a essere il sistema operativo desktop più utilizzato al mondo, nonostante la fine del suo supporto da parte di Microsoft si avvicini inesorabilmente, essendo prevista per il gennaio 2020. Dal momento che Redmond ha serie difficoltà a “spostare” gli utenti da Windows 7 a Windows 10, sta pensando a delle alternative per invogliare le persone a compiere questo passo.

Come prima iniziativa, Microsoft ha annunciato che con tutta probabilità il supporto a Windows 7 verrà esteso per ancora un po’ di anni, almeno fino al 2023, ma a pagamento. Gli utenti che non intendono abbandonare il sistema operativo Windows 7 a favore di Windows 10 dovranno pagare per ricevere ogni singolo aggiornamento di sicurezza proveniente da Microsoft. Al momento Redmond non ha ancora fatto sapere la cifra esatta da sborsare per ricevere gli aggiornamenti Windows 7, mentre è quasi scontato che si tratterà di una cifra standard che però aumenterà da aggiornamento ad aggiornamento.

Windows 7, aggiornamenti a pagamento e rincarati di anno in anno

Come nel caso degli aggiornamenti personalizzati di Windows XP, il prezzo di queste patch aumenterebbe ogni anno, poiché Microsoft insiste per un aggiornamento definitivo degli utenti a Windows 10. Gli aggiornamenti di Windows 7 saranno disponibili per tutti i clienti, sia Professional che Enterprise.

Oltre agli aggiornamenti è stata prolungata anche la compatibilità su sistema operativo Windows 7 del programma Office 365 ProPlus. Il pacchetto Office Plus sarà dunque utilizzabile su PC Windows 7 fino al 2023. Windows 7 ha attualmente una quota di mercato di circa il 40 percento superiore a Windows 10, ma Redmond con questa decisione degli aggiornamenti a pagamento conta di invertire la tendenza entro la fine del 2018 o massimo entro il primo trimestre del 2019. Per agevolare il passaggio sono previsti anche degli sconti per chi lascia Windows 7 per comprare una versione Windows 10 Enterprise o Windows 10 Education.