Libero
xiaomi buds 4 Fonte foto: Xiaomi
WEARABLE

Xiaomi Buds 4 ufficiali: caratteristiche e prezzo

Le nuove cuffiette di Xiaomi sono un prodotto dal prezzo accessibile e destinato al grande pubblico, ma offrono alcune caratteristiche "premium" che soprendono piacevolmente

Oltre ad annunciare i nuovi smartphone top di gamma Xiaomi 13 e 13 Pro e il nuovo smartwatch Xiaomi Watch S2, il produttore cinese ha ufficializzato anche un nuovo modello di cuffiette true wireless: sono le Xiaomi Buds 4 e si posizionano nella gamma Xiaomi sotto le Buds 4 Pro, immesse sul mercato ad agosto.

Modello di fascia media, le Xiaomi Buds 4 sulla carta hanno caratteristiche tecniche da alta gamma mentre il design è quello inaugurato dalle Apple Airpods non pro: si appoggiano sull’orecchio, entrano un po’ ma non lo chiudono del tutto.

Xiaomi Buds 4, caratteristiche tecniche

Le Xiaomi Buds 4 sono cuffiette wireless di tipo "semi in-ear", quindi non hanno i gommini in silicone che sigillano il canale uditivo dall’esterno. Questo design è preferito da alcuni utenti rispetto a quello in-ear con i gommini, perché li disturba meno. Chiaramente, però, se l’orecchio non è completamente isolato dall’esterno buona parte del rumore ambientale passa.

Le nuove cuffiette di Xiaomi, comunque, sono dotate di un algoritmo di cancellazione attiva del rumore (ANC) che fa quel che può, grazie a tre microfoni per ogni auricolare. Questo sistema lavora anche durante le chiamate, al fine principalmente di ridurre il rumore del vento percepito dal nostro interlocutore.

La qualità del suono delle Xiaomi Buds 4 si preannuncia buona, grazie alla compatibilità con il nuovo codec LHDC 5.0 e alla possibilità di riprodurre flussi sonori con frequenza di campionamento fino a 192 KHz. I driver delle cuffiette sono doppi in grafene, altro dettaglio che promette una buona qualità di ascolto.

Tra le altre caratteristiche tecniche troviamo anche la compatibilità con l’audio spaziale a 360 gradi, una funzione che si sta diffondendo negli ultimi mesi soprattutto sui modelli premium e che, soprendentemente, ritroviamo anche su questi auricolari "non pro".

Gli steli con superficie touch consentono di gestire le varie funzioni con dei semplici tap: si può quindi mettere in pausa la musica che si sta ascoltando, oppure passare al brano successivo e, ovviamente, alzare e abbassare il volume.

Xiaomi promette 6 ore di utilizzo continuo (con cancellazione del rumore disattivata) grazie alla batteria integrata da 30 mAh. Le Buds 4 vengono fornite con una custodia di ricarica con batteria da 480 mAh, in grado di far salire a 30 ore l’autonomia, che si ricarica tramite USB-C. Come prevedibile (visto il prezzo) non c’è la ricarica wireless.

Xiaomi Buds 4: prezzi e disponibilità

Le Xiaomi Buds 4 al momento sono disponibili solo in Cina, in tre colorazioni: Moon Shadow, Salt Lake White e Field Green. Il loro prezzo è di 699 yuan che al cambio attuale equivale a 94 euro. Se dovessero arrivare in Italia, quindi, potrebbero avere un prezzo compreso tra 100 e 150 euro, tutto sommato buono se la qualità sarà quella promessa da Xiaomi.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963