xiaomi mi band 6 Fonte foto: Framesira / Shutterstock
WEARABLE

Xiaomi Mi Band 6: nuova versione in arrivo in Europa

Xiaomi Mi Band 6 è una smart band per il fitness completa ed economica, in vendita anche in Italia, che ha un solo difetto: la nuova versione lo correggerà

Tra i mille prodotti venduti da Xiaomi in tutto il mondo, Italia compresa, non mancano le smart band. Di piccoli e leggeri orologi smart per il fitness il gigante cinese ne ha prodotte già sei serie, con l’ultima che si chiama Xiaomi Mi Band 6 ed è tra le più apprezzate sul mercato perché offre quasi tutto ad un prezzo inferiore ai 50 euro.

Quasi, ma non tutto: alla versione europea di Xiaomi Mi Band 6 manca il chip NFC, necessario ad esempio per fare i pagamenti contactless senza carta di credito o debito, ai pos abilitati. In altri Paesi, invece, Xiaomi vende anche una versione con NFC molto più appetibile visto il prezzo solo di poco superiore. Questa mancanza sta per essere superata, perché sembrerebbe proprio che Xiaomi Mi Band 6 con NFC stia arrivando anche in Europa e, quindi, anche in Italia. A rivelarlo, come al solito, sono i documenti degli enti di certificazione dai quali molto spesso si apprendono più notizie che dagli uffici stampa delle aziende stesse. A proposito: l’ufficio stampa di Xiaomi al momento tace sull’arrivo di Mi Band 6 con NFC in Europa.

Xiaomi Mi Band 6 con NFC: come è fatta

Xiaomi Mi Band 6 con NFC, chip NFC a parte, è assolutamente identica alla Mi Band 6 normale. La sesta generazione della serie Mi Band è decisamente più ricca di funzioni rispetto alla quinta: ha uno schermo AMOLED da 1,56 pollici, fino a 14 giorni di autonomia con una singola carica, il monitoraggio di 30 attività sportive, 6 delle quali in modo automatico: camminata, corsa, tapis roulant indoor e bicicletta outdoor. C’è anche il monitoraggio della pressione sanguigna 24/7, il sensore per rilevare il livello dell’ossigeno nel sangue (SpO2), il monitoraggio della frequenza cardiaca e quello del sonno.

Fitness a parte, Xiaomi Mi Band 6 è un buon prodotto anche dal punto di vista smart: può rispondere ai messaggi ricevuti sullo smartphone, anche se solo con risposte preimpostate, anche ai messaggi ricevuti su WhatsApp o Telegram. La possibilità di fare i pagamenti grazie al chip NFC, quindi, sarà la ciliegina sulla torta per questa smart band del produttore cinese. Manca solo l’annuncio ufficiale, con il prezzo e la data di lancio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963