ANDROID

Xiaomi Mi Mix 4 è una rivoluzione per questi 3 motivi

L'ultimo modello della serie Mi Mix di Xiaomi è un concentrato di tecnologia innovativa, ma sono soprattutto tre le caratteristiche che lo rendono rivoluzionario.

Alla fine è arrivato, confermando tutte le aspettative e dimostrando che sì, Xiaomi ha il diritto di candidarsi al primo gradino del podio mondiale dei costruttori di smartphone. Stiamo parlando di Mi Mix 4, l’ultimo modello della serie Mi Mix di Xiaomi, quella con cui il produttore cinese mostra al mondo cosa è in grado di fare.

Xiaomi Mi Mix 4 è straordinario sotto molti aspetti, tutti concentrati in uno smartphone che non è un concept ma un prodotto reale, che può essere usato tutti i giorni e che può cambiare il modo in cui usiamo lo smartphone tutti i giorni. La base, ed è solo la base, è quella di un “normale" top di gamma 2021: processore Qualcomm Snapdragon 888+ (versione leggermente più potente del già potentissimo Snapdragon 888), affiancato da 8 o 12 GB di RAM veloce LPDDR5 e 128, 256 o 512 GB di memoria di archiviazione UFS 3.1, la più performante al momento disponibile. Fino a qui nulla di strano, altri top di gamma fanno altrettanto o lo faranno a breve. A stupire non è neanche l’ottimo comparto fotografico posteriore: sensore principale da 108 MP con stabilizzazione ottica, secondario grandangolare da 13 MP, zoom periscopico 5X (50X con il digitale) da 8 MP anch’esso con stabilizzazione ottica. A stupire veramente sono tre caratteristiche di questo smartphone che, già prese da sole, cambiano il modo in cui si usa un cellulare. Tre caratteristiche che su Xiaomi Mi Mix 4 troviamo tutte insieme su un device solo.

1) Xiaomi Mi Mix 4: la fotocamera sotto lo schermo

Era la novità più attesa e senza dubbio quella più appariscente: Mi Mix 4 ha una fotocamera sotto lo schermo, quindi non c’è alcun notch e il display (un AMOLED curvo da 6,67 pollici con risoluzione 2400×1080, compatibile HDR+ e con refresh da 120 Hz) è totalmente liscio e pulito.

Altri smartphone, in particolare quelli di ZTE, hanno la fotocamera “USC" (Under screen Camera), ma quella di Mi Mix 4 è da ben 20 MP. La zona dello schermo che nasconde la fotocamera, poi, ha una densità di pixel incredibile: 400 punti per pollice, un valore decisamente elevato che rende indistinguibile l’area della selfie cam dal resto del display.

2) Xiaomi Mi Mix 4: la tecnologia UWB

UWB è una tecnologia che sta diventando ogni giorno più importante: significa “Ultra Wide Band" ed è un tipo di connessione radio a 500 MHz. L’abbiamo già vista su iPhone 11 e iPhone 12, che la usano per rintracciare con precisione i piccoli tracker GPS AirTag.

Xiaomi la vuole usare per fare molto di più: permettere la connessione veloce con i dispositivi per la smart home compatibili con questa tecnologia. Considerando il fatto che Xiaomi produce già, sotto vari brand del gruppo, decine di prodotti per l’Internet of Things la presentazione di uno smartphone dotato di UWB vuol dire solo una cosa: il produttore cinese sta creando un suo ecosistema connesso, che ha lo smartphone al centro.

3) Xiaomi Mi Mix 4: la ricarica

Xiaomi Mi Mix 4 ha una batteria da 4500 mAh, che non sono moltissimi per un dispositivo tanto potente e tanto accessoriato che, di conseguenza, avrà consumi elevati. Il gigante cinese ha però scelto di puntare non tanto sulla batteria, quanto sulla ricarica.

Che sarà velocissima: 120 Watt in modalità cablata, con il classico cavetto USB e un caricatore ad alta potenza, e 50 Watt in modalità wireless. E quei 50 Watt potevano essere anche di più: Xiaomi ha dovuto adattarsi ai recenti regolamenti di sicurezza emanati dal Governo cinese, che fissano proprio in 50 Watt la potenza massima dei caricatori wireless.

Secondo i dati forniti da Xiaomi il Mi Mix 4 si ricarica del 100% usando la ricarica cablata in appena 15 minuti, che salgono a 28 con quella wireless.

Xiaomi Mi Mix 4: prezzo e disponibilità

A queste tre caratteristiche, che rendono Xiaomi Mi Mix 4 rivoluzionario, se ne dovrebbe aggiungere anche una quarta: il prezzo. Alla scheda tecnica di altissimo livello di questo smartphone, infatti, non corrisponde un prezzo astronomico.

In Cina il prezzo di Mi Mix 4 varia, in base alla configurazione di memoria, tra 657 e 829 euro (al cambio attuale). Non è dato sapere se questo dispositivo così innovativo uscirà mai dal mercato cinese per arrivare anche in Europa e in Italia. Se lo farà, il prezzo sarà certamente maggiore a causa dei costi di trasporto e delle tasse, ma resterà certamente ai livelli del prezzo di molti concorrenti che, però, offrono assai meno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963