virus smartphone Fonte foto: Shutterstock
APP

42 app da cancellare subito dallo smartphone Android: quali sono

I ricercatori di ESET hanno scovato 42 applicazioni che nascondono adware, un virus molto pericoloso per lo smartphone. Ecco quali sono

25 Ottobre 2019 - Ancora una volta il Google Play Store diventa il protagonista di un report sulla sicurezza informatica. Ed è ancora una volta l’azienda di cybersicurezza ESET a scoprire la presenza di ben 42 applicazioni presenti sul negozio online di Google che nascondono un adware, una particolare tipologia di virus che mostra pubblicità ingannevoli sullo schermo dello smartphone.

Le 42 applicazioni sono state scoperte dal ricercatore informatico Lukas Stefanko, esperto del settore e che già nelle settimane precedenti aveva scovato altre app pericolose da eliminare immediatamente dal proprio smartphone Android. In questo caso, le 42 applicazioni hanno totalizzato in totale 8 milioni di download, infettando quindi un bel po’ di utenti in giro per il mondo. La tipologia di app è molto vario: l’adware è stato trovato all’interno di videogame, servizio per registrare video, audio o per scaricare filmati gratuitamente. Il ricercatore ha avvertito Google che ha prontamente eliminato le app dal proprio negozio online. Ma ancora una volta il Play Store si è dimostrato debole nel prevenire la pubblicazione di app pericolose per la salute dello smartphone.

Che cosa sono gli adware e quali sono i pericoli

Gli adware sono una particolare tipologia di virus molto diffusa tra gli smartphone. Non sono pericolosi come ad esempio i trojan bancari, ma sono ugualmente fastidiosi. Non vanno alla ricerca di informazioni personali, ma mostrano semplicemente degli annunci pubblicitari sullo schermo. In continuazione. Per ogni click dell’utente, loro guadagnano una piccola somma.

Quali sono i pericoli per gli utenti? Come detto, non riguardano i dati personali, bensì la salute dello smartphone. Le app che nascondono un adware restano attive in background e consumano la batteria dello smartphone, obbligando l’utente a ricaricarlo almeno due volte al giorno. Inoltre, surriscaldano il dispositivo, con il rischio che qualche componente interna esploda.

Quali sono le 42 app Android da cancellare immediatamente

Fonte foto: Lukas Stefanko

Alcune delle app che nascondono l’adware

L’adware individuato dai ricercatori di ESET ha un nome specifico: Ashas. Non è la prima volta che viene trovato all’interno delle applicazioni presenti sul Google Play Store, e purtroppo non sarà nemmeno l’ultima.

Le 42 app scoperte da Lukas Stefanko hanno totalizzato in totale 8 milioni di download in tutto il Mondo. Si tratta per lo più di videogame, app fake (come ad esempio “Mini lite for facebook”), oppure servizi che permettono di ascoltare la radio o di scaricare video dalla Rete.

Rispetto alle altre app adware, queste scovate da ESET sono diventate “più furbe”. Le pubblicità invasive non vengono mostrate immediatamente dopo l’installazione, ma solo dopo alcuni giorni. In modo da poter confondere le idee dell’utente che non riesce a capire quale app crea il problema. Inoltre, l’icona dell’app sparisce dal drawer per non permettere la disinstallazione.

Ecco una lista non completa delle app infette:

  • Smart Gallery
  • SaveInsta
  • Mini lite for facebook
  • Free Radio FM Online
  • Free Video Download
  • Free social video download
  • Water drink Reminder
  • TAn classic
  • Heroes Jump
  • Basketball Perfect Shot
  • HikeTop+
  • Flat Music Player

Come difendersi dagli adware

I consigli per difendersi dagli adware sono sempre gli stessi. E tutti molto semplici da seguire. In primis non scaricate app che abbiano recensioni molto negative o tutte positive. In entrambi i casi vuol dire che c’è qualcosa che non quadra e per cui è meglio non fidarsi. Poi, installate un antivirus sullo smartphone Android. Ce ne sono tantissimi sul Google Play Store, anche gratuiti. Infine, non fidatevi delle aziende che non conoscete o che sono arrivate da poco sullo store di Google: potrebbe essere una copertura per lanciare app infette.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963