Libero
raffaella carrà Fonte foto: IPA
TV PLAY

Addio a Raffaella Carrà: i film da guardare in streaming

Raffaella Carrà ci ha lasciati: ecco dove poter vedere i suoi migliori film e spettacoli in streaming e sognare ancora con lei.

Lunedì 5 luglio abbiamo detto addio a Raffaella Carrà. Una grandissima artista: la prima vera showgirl che la televisione italiana ha avuto. Ballerina, presentatrice e attrice, Raffaella si è spenta all’età di 78 anni combattendo con il suo corpo così minuto eppure pieno di energia.

Raffaella Carrà è stata protagonista del cinema italiano recitando in film memorabili, di diverso genere: commedia, ma anche pellicole storiche e di guerra. Partecipa nel ruolo di Mirella in 5 Marines per 100 ragazze dove i cinque protagonisti sono trasportati per errore in un collegio femminile. Era il 1962, la regia di Mario Mattioli e nel cast anche Virna Lisi. Indimenticabile giovane e bellissima Publia in Giulio Cesare, il conquistatore delle Gallie diretta da Amerigo Anton nel 1963. Nel 1965 partecipa a una produzione statunitense nel film "Il colonnello Von Ryan" al fianco di Frank Sinatra: lei darà il volto a Gabriella. Prime Video, ospita tutti e tre questi film della Raffaella nazionale.

Ballo Ballo: il film ispirato alla Carrà su Prime Video

Ballo Ballo è una commedia musicale recente, dedicata a Raffaella. In Ballo Ballo troviamo le canzoni in spagnolo della Carrà, che come un mix di colori rievocano in maniera prepotente gli anni ’70. Note indimenticabili quelle del Tuca Tuca, Rumore e Fiesta. Uscito nel 2020 ha alla regia Nacho Álvarez è disponibile su Prime Video.

Raffaella Carrà ha apprezzato la pellicola complimentandosi con regista e attori, che hanno dato vita a una storia, quella di Maria, che riesce a essere divertente seppure ambientata in un periodo storico difficile: la Spagna degli anni ’70.

Raffella Carrà: i film su RaiPlay

Su RaiPlay è possibile guardare tanti film interpretati da Raffaella Carrà. Tra questi spicca "L’ombra di zorro" incentrato sulla rivolta messicana contro la California. Un’altra imperdibile pellicola è la "Furia dei Barbari" ambientato nel periodo medievale, in un immaginario paese del nord Europa e ancora "La lunga notte del 43" in cui un gerarca delle brigate nere fucila undici fascisti.

Raffella Carrà oltre i film

Tanti altri sono i titoli che fanno riferimento a Raffaella Carrà, artista a 360 gradi. RaiPlay offre "Ma che sera", il famoso varietà andato in onda nel 1978, diretto da Boncompagni e Dino Verde. Fu un format abbastanza tormentato e spesso oggetto di censure, anche perché andò in onda durante il rapimento Moro. La sigla "Tanti Auguri" divenne un successo internazionale in pochissimo tempo.

Sulla piattaforma troviamo anche le due più preziose edizioni di Canzonissima presentate da Raffaella Carrà con Corrado. Migliori, non solo per gli innumerevoli ospiti, ma per il tono spontaneo e familiare che Raffaella riuscì a conferire al programma.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963