Pacchi Amazon Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Amazon, il Prime Day potrebbe essere anticipato a giugno

Il gigante dell'e-commerce vorrebbe coinvolgere i venditori in una mega-svendita di inizio estate. Ancora non è chiaro, però, se si tratta di un nuovo format per il Prime Day

Tempo di grandi manovre, in Amazon. Passata la buriana del Covid-19, con ordinativi alle stelle e il colosso dell’e-commerce un po’ in difficoltà nella gestione di tutte le spedizioni, la società di Jeff Bezos sta pensando come “ricompensare” venditori e acquirenti per la pazienza mostrata nei mesi passati. E se nelle settimane passate si parlava di un possibile rinvio del Prime Day 2020, oggi la situazione sembra essere mutata.

Secondo un documento riservato inviato dal gigante del commercio elettronico ai venditori di terze parti che sfruttano la sua piattaforma, Amazon starebbe pensando di realizzare un evento per inizio estate. Al momento non è ancora dato sapere se si tratta di un’anticipazione del Prime Day 2020 (solitamente si tiene a metà luglio) o di una sorta di “antipasto” rivolto non solo agli utenti Amazon Prime, ma a tutti gli iscritti al portale. Le anticipazioni sembrerebbero far pensare a questa seconda opzione, anche se non è da escludere che Amazon decida di organizzare un Prime Day “in grande”, con promozioni per una settimana (anziché due giorni)

Amazon, evento per i venditori a inizio estate: come funzionerà

Stando alle indiscrezioni che arrivano dagli Stati Uniti, l’evento che Amazon sta programmando dovrebbe prendere il via il prossimo 22 giugno, con offerte spalmate sull’intera settimana e non solo in due giorni. Si tratterebbe, dunque, di una sorta di “svendita di inizio estate”, che potrebbe coinvolgere non solo chi è iscritto al programma Prime, ma tutti gli utenti della piattaforma di e-commerce.

Non è chiaro neanche quali saranno gli sconti di cui gli utenti potranno godere. Sempre secondo le anticipazioni, saranno gli stessi venditori a scegliere cosa mettere in vendita a prezzo scontato e quale sia il valore degli sconti stessi. Insomma, le promozioni potranno essere “autogestite”, mentre il ruolo di Amazon è ancora tutto da decifrare.

Quando ci sarà il Prime Day 2020

Nel caso in cui la “svendita estiva” che Amazon sta organizzando non dovesse coincidere con il Prime Day 2020 è probabile che l’evento annuale non si svolgerà a metà luglio, come accade invece di solito. Le date del Prime Day 2020 potrebbero cadere nella seconda metà di agosto, così da non essere troppo ravvicinate a quelle del Black Friday 2020, in calendario per il 27 novembre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963