windows 10 Fonte foto: Wachiwit / Shutterstock.com
TECH NEWS

App Android in arrivo su Windows 10: cosa cambia

Windows 10 si prepara a un grande rinnovamento nel 2021 e sul sistema operativo di Microsoft potrebbero arrivare anche le app Android

A partire dal 2021 gli utenti di Windows 10 potrebbero avere una gradita novità in fatto di applicazioni. Microsoft starebbe infatti lavorando su una soluzione capace di portare sul proprio sistema operativo le app di Android, il tutto grazie a quello che è stato chiamato in maniera informale “Project Latte”.

Microsoft non è nuova a questo tipo di operazioni, visto che un processo simile era già stato intrapreso per poter portare su Windows le applicazioni del sistema operativo open source Linux. E anche questa volta Linux ha la sua fetta di merito, visto che Project Latte si baserà sul cosiddetto Windows Subsystem for Linux (WSL), uno speciale sistema che consente di eseguire sul sistema operativo di Redmond le principali distribuzioni e i pacchetti software di Linux. Da parte sua, anche WSL è al centro di interessanti novità, visto che a breve dovrebbe ricevere il supporto per le app GUI di Linux e l’accelerazione hardware.

App Android su Windows 10, cosa cambia

L’integrazione delle applicazioni Android su Windows 10 potrebbe portare con sé una ventata di cambiamenti sul sistema operativo di Microsoft. Infatti, se Project Latte dovesse finalmente concretizzarsi, Windows 10 potrebbe diventare ancora più ricco grazie alla moltitudine di applicazioni già disponibili per il SO del robottino.

Le app andrebbero ad aggiungersi all’esiguo numero già supportato da Windows 10, sebbene attraverso un espediente completamente diverso. Attualmente, infatti, le applicazioni funzionano attraverso uno streaming effettuato da uno smartphone compatibile (molto pochi) e non attraverso un normale processo di installazione diretta, senza passare per alcun telefonino.

App Android su Windows 10, a cosa bisognerà rinunciare

Per poter procedere, il Project Latte avrà bisogno di fornire un sottosistema Android, più o meno come quanto già effettuato da Google per i device dotati di Chrome OS. E proprio Google, con i suoi Google Play Services, sarà probabilmente il grande assente dal progetto.

Infatti, le applicazioni di Big G possono attualmente essere installate solo su dispositivi certificati Android, oltre che su Chrome OS.Non sarà dunque un passaggio così immediato ma, tali applicazioni, avranno bisogno di ricevere alcune modifiche al codice prima di poter fare il loro debutto su Windows.

App Android su Windows 10, le date del progetto
Come anticipato, questa novità non dovrebbe vedere la luce prima del 2021 e, verosimilmente, non prima della seconda metà dell’anno a venire. Microsoft potrebbe però decidere di presentare ufficialmente Project Latte già nei primi mesi, in modo da inserirlo direttamente nella release autunnale – e unica – di Windows che dovrebbe portare interessanti interventi, tra cui una sostanziale modifica all’interfaccia grafica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963