Migliori app autovelox Fonte foto: 123rf
APP

Le migliori app per autovelox da scaricare sullo smartphone

Sono molte le app per autovelox che avvisano chi è su strada della presenza di un rilevatore di velocità: Google Maps, Waze, Radarbot e molte altre.

I limiti di velocità in Italia negli anni sono diventati più stringenti e la tolleranza è sempre più bassa. Per questo motivo, quando ti trovi in viaggio per lavoro o stai per partire per una vacanza, devi fare continuamente attenzione agli autovelox, soprattutto se non conosci bene la strada che stai percorrendo e vuoi evitare di ricevere a casa multe salate.

Per questo motivo, abbiamo voluto realizzare un articolo che ti consigli quali sono le migliori app per autovelox da installare sul tuo smartphone.

Le migliori app per autovelox

Presenti sugli store di Android e iOS, alcune di queste app utilizzano direttamente Google Maps, altre sfruttano mappe personalizzate. Ciò che sicuramente accomuna queste app gratis è la semplicità di utilizzo e l’individuazione precisa di autovelox fissi e mobili.

Altri aspetti positivi di queste applicazioni riguardano l’aggiornamento continuo da parte degli utenti stessi e la ricezione di alert in tempo reale quando ci si avvicina a un sistema di rilevamento della velocità istantanea.

Waze

Una tra le app navigatore più utilizzate su Android, che rileva gratuitamente gli autovelox in tempo reale è Waze. Questo navigatore gratis e collaborativo, oltre al percorso desiderato, mostra sulla mappa la posizione degli autovelox fissi o quelli mobili segnalati in precedenza dagli utenti. Appena si raggiungono i 500 metri di distanza dal campo d’azione degli autovelox, Waze emette un segnale acustico. Altre caratteristiche apprezzate sono le seguenti:

  • la compatibilità con i sistemi Tutor e Vergilius;
  • la segnalazione di distributori di carburante economici;
  • ZTL;
  • incidenti;
  • calcolo in tempo reale della velocità media.

Se hai qualche dubbio su questa applicazione, per togliertelo possiamo solo dirti che Google ha di recente acquistato Waze per un miliardo di euro circa.

Autovelox Fissi e Mobili

Disponibile sugli store di Android e iOS, Autovelox Fissi e Mobili è un’applicazione che, come si può intendere dal nome stesso, riesce a visualizzare gli autovelox fissi, mobili ed anche le fotocamere presenti ai semafori di tutta Italia ed Europa.

Questo segnalatore di autovelox gratis fa utilizzo delle mappe di Google ed offre una navigazione con tachimetro ed avvisi in background. Il database ogni giorno viene aggiornato dagli utenti e puoi anche tu contribuire inviando segnalazioni immediate con un semplice tap. Una funzionalità molto apprezzata di questa applicazione è la funzione “trova auto”, che permette di rilevare automaticamente dove e quando il veicolo è stato parcheggiato, così da ritrovarlo più facilmente.

Radarbot

Questo rilevatore di autovelox gratis avvisa immediatamente il guidatore della presenza di questi dispositivi, che siano essi fissi, mobili, rilevatori di galleria, postazioni tutor, semafori controllati da fotocamere e punti particolarmente rischiosi. Offre all’utente, inoltre, avvisi sul traffico in tempo reale (anche in background) ed un tachimetro professionale.

Il tachimetro, in particolare, registra e visualizza i diversi limiti di velocità a cui attenersi lungo un itinerario (velocità attuale, massima e media) e permette di stabilire un proprio limite. Inoltre, il tachimetro consente di impostare manualmente un avviso acustico, che si attiva ogni volta che il limite di velocità impostato viene superato.

Radarbot, che è compatibile con tutti i navigatori GPS e app di mappe, mette a disposizione quattro modalità di visualizzazione e permette di visualizzare in tempo reale la distanza dal rilevatore più prossimo con le informazioni relative alla sua posizione, direzione e il limite di velocità. L’app consente di attivare la modalità vibrazione per i motociclisti.

Google Maps

Dal 2019, finalmente anche su Google Maps Italia gli autovelox vengono segnalati, andando a mutuare una funzione molto apprezzata sulle app che abbiamo appena descritto, in particolare Waze. Per verificare la presenza di autovelox lungo un itinerario è necessario impostare una destinazione nella casella in alto di Google Maps andando a toccare Indicazioni.

Già prima che il sistema di navigazione turn-by-turn venga attivato e prima di ottenere le informazioni in tempo reale sul percorso da seguire (pulsante Avvia), sulla mappa sono presenti le icone relative alla posizione degli autovelox. Una volta premuto il pulsante avvia, il navigatore con autovelox gratis avverte il guidatore quando il veicolo inizia ad avvicinarsi ai rilevatori di velocità.

Come succede con Waze, le informazioni non sono più a senso unico: gli utenti sono resi partecipi e possono offrire aiuto agli altri automobilisti, che si muovono sul medesimo percorso, andando ad indicare dove sono gli autovelox che hanno incontrato sulla strada. Toccando il pulsante Opzioni, gli utenti di Google Maps possono segnalare la presenza di postazioni mobili per il rilevamento della velocità: l’informazione così raccolta viene così condivisa con gli altri utenti dell’app, esattamente alla stessa maniera di Waze.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963