Navigatori per Android Fonte foto: 123rf
ANDROID

Le migliori app navigatore per Android

Tra le app migliori per avere un navigatore su Android c'è il classico Google Maps, ma anche app nuove come Waze e Sygic, alcune disponibili anche offline.

Ormai il caro Tuttocittà che tutti portavano piegato nella tasca dello sportello laterale è un pezzo d’antiquariato, per i più giovani addirittura da museo, comunque sono moltissimi a non saper nemmeno come funzionava. Al giorno d’oggi tutti sul proprio smartphone hanno una app navigatore gps, che può funzionare anche offline, ma quali sono i migliori in questo mare magnum? Come scegliere un navigatore per Android che non ci faccia fare il giro della città per raggiungere la nostra meta che magari era dietro l’angolo?

Soprattutto quando siamo in una città sconosciuta o all’estero è fondamentale avere una guida ai nostri passi, allora andiamo sul Play Store e troviamo un’infinità di app da scaricare, a pagamento o gratis, social o meno, ma quali sono i migliori navigatori per Android? Sveliamo subito l’arcano: tra i migliori navigatori offline e non per Android rientrano Google Maps – probabilmente il più conosciuto e usato – Here Maps, Waze – di cui è apprezzato molto il lato social e l’interfaccia grafica – e TomTom Go. Vediamoli insieme.

Navigatori per Android: Google Maps

Il navigatore di Google Maps è sicuramente il più famoso e spesso più apprezzato dagli utenti per l’alta affidabilità sviluppata nel tempo e per la grande cura al dettaglio. Altro punto a favore? È completamente gratuito. Spesso si trova già preinstallato nei dispositivi Android che acquistiamo e utilizzarlo è semplicissimo: basta cliccare la propria destinazione, se non la ricordiamo ci sono tantissimi punti di interesse indicati tra i quali scegliere.

Ai più golosi e ai palati più fini farà piacere sapere che un’attenzione particolare è data alla parte relativa alla ristorazione e ai locali in cui potremmo andare, con l’aggiunta di recensioni e foto degli utenti, alle quali possiamo ovviamente dare il nostro contributo. Ciò che rende Google Maps tra i migliori navigatori gps per Android è anche la precisione delle indicazioni per la destinazione, sia per auto che per mezzi pubblici che a piedi.

Un plus di questa app è la perfetta integrazione con Google Now e la sincronizzazione con la versione web attraverso il nostro account. La pecca è che non ci sono grandi informazioni relative al limite di velocità della strada e – nonostante gli ultimi aggiornamenti – non tutti gli autovelox sono indicati.

Utilizzare Google Maps offline

Non tutti sanno che questa app navigatore gps funziona benissimo anche offline: la funzione è fondamentale soprattutto se non riusciamo ad essere sempre connessi. Questo rende Google Maps uno dei migliori navigatori offline disponibili. Ad esempio, se ci troviamo per una vacanza o per lavoro all’estero, non possiamo rimanere sempre connessi o non abbiamo il Wi-Fi disponibile, possiamo utilizzare il navigatore offline.

In che modo? È necessario scaricare le mappe di Google Maps prima di partire, o quando siamo sicuri della nostra connessione. Prima di avventurarsi e scaricare ogni mappa offline disponibile, bisogna sapere che si sono alcune limitazioni: non è possibile ottenere la mappa di una città intera, ma dobbiamo sceglierne solo una porzione – generalmente comunque non è necessaria – e lo stesso vale per le mappe di una Regione o di una Nazione. Quindi il consiglio è quello di scaricare le mappe della zona o delle zone di cui avrete sicuramente bisogno e tenere sempre con se anche una mappa cartacea in modo da riuscire sempre a geolocalizzarsi.

Navigatori per Android: Here WeGo

Tra i navigatori Android più conosciuti c’è anche Here WeGo, caratterizzata da un’interfaccia molto lineare e pulita, che ha allo stesso tempo tante funzioni utili. Una tra tutte è il tasto “Vicino”, che ci mostra vari servizi intorno a dove ci troviamo, come noleggi auto, taxi, farmacie, parcheggi, ristoranti o altri punti di interesse. Se digitiamo la nostra destinazione, avremo la possibilità di avere indicazioni per raggiungerla in auto, con i mezzi pubblici, con un noleggio, in taxi, in bici o a piedi.

A differenza di Google Maps, su Here WeGo abbiamo informazioni precise sui limiti di velocità e possiamo impostare degli avvisi sonori che ci allertino nel momento in cui li superiamo, anche se l’app non è precisissima: la velocità reale si discosta leggermente da quella percepita dal navigatore. Ovviamente Here WeGo è assolutamente grauita e scaricabile da Play Store.

Utilizzare HereWeGo offline

Non c’è dubbio, Here WeGo è tra i migliori navigatori offline free per Android: se non vogliamo scaricare dati o non abbiamo disponibilità di rete, possiamo decidere di scaricare le mappe offline di una determinata regione. Certo, in questo caso perderemo le info sul traffico, l’aggiornamento su mezzi e taxi in tempo reale, ma se ci troviamo all’estero la funzione offline del navigatore è fondamentale.

Navigatori per Android: Waze

Sicuramente interessante la versione social di questo navigatore per Android, ma purtroppo funziona solo online. La particolarità di questa app navigatore gps è che tutte le segnalazioni vengono fatte dagli utenti: se quindi, durante il nostro tragitto di viaggio, incontriamo un incidente, un autovelox o un posto di blocco, è nostro dovere morale – nello spirito di chi utilizza Waze – segnalare tutto tramite l’apposita funzione.

È quindi possibile condividere aggiornamenti sul proprio viaggio, con segnalazioni chiamate ETA. ETA – per chi mastica meno il linguaggio informatico – significa Estimated Time of Arrivale, indica quindi il tempo necessario per il completamento di un’operazione, in questo caso il tempo di percorrenza. Proprio grazie alla community dietro l’app, si riescono a calcolare le informazioni sui percorsi più brevi in base al traffico in tempo reale.

Altre funzioni interessanti sono quella che permette di segnalare i prezzi della benzina e la possibilità di connettere anche Facebook all’applicazione: insomma, tutto in Waze è nel nome del social. Inoltre, non mancano informazioni sui mezzi pubblici e, selezionando un gruppo di amici, è possibile anche qui indicare l’ETA. Ovviamente anche Waze è scaricabile dal Play Store in modo assolutamente gratuito.

Navigatori per Android: Sygic

Tra i migliori navigatori per Android troviamo Sygic, che però non è completamente gratuito: la versione gratuita permette solo di consultare le mappe aggiornate e i vari percorsi percorribili, mentre per la funzione di navigazione guidata – quella che ci dice che strada prendere in tempo reale – con indicazioni vocali, limiti di velocità, prezzi del carburante e altro, dovremo spendere 20 euro per tutta l’Europa, 24 se vogliamo avere anche informazioni relative al traffico.

Ovviamente i prezzi salirebbero se intendessimo utilizzare mappe di altri continenti. C’è da dire però che la navigazione è davvero affidabile, perché le mappe utilizzate sono quelle di TomTom, un nome, una garanzia. Anche in questa app di navigatore GPS abbiamo avvisi sonori se superiamo i limiti di velocità e quando è segnalato un autovelox, ovviamente solo nella versione premium. Molto interessante e utile è la funzione SOS, che ci consente di effettuare chiamate di emergenza o avere info su ospedali e polizia nelle vicinanze.

Utilizzare Sygic offline

Il navigatore per Android Sygic funziona sempre offline, ovviamente non avremo informazioni relative al traffico in tempo reale. Non è quindi necessario scaricare precedentemente mappe di porzioni o dell’intera città, saranno sempre a nostra disposizione.

Navigatori per Android: TomTom Go

Nell’elenco delle migliori app navigatori per Android non può certo mancare TomTom Go. A livello di interfaccia grafica è la meno graziosa – potrebbe imparare da Waze – ma non c’è dubbio che l’affidabilità delle mappe e della navigazione è al top. TomTom Go non è esattamente gratuita: lo è fino a 75km al mese, mantenendo tutte le funzioni a disposizione, ma se effettuiamo più chilometri dovremo pagare 20 euro per  anno o 45 euro per 3 anni, costi abbastanza importanti.

Grazie a questo navigatore per Android possiamo segnalare la presenza di autovelox mobili, mentre quelli fissi sono quasi tutti presenti, possiamo cercare parcheggi, stazioni di servizio, avere info in tempo reale sul traffico – non c’è da aggiungere che sono estremamente precise – e possiamo sincronizzare il tutto con un servizio cloud tra i vari dispositivi che usiamo.

Ogni volta che selezioniamo una destinazione ci vengono forniti tutti i punti di interesse circostanti, però avremo indicazioni solo per auto, non sono presenti info sui mezzi pubblici e altri mezzi di trasporto. Non c’è dubbio: TomTom Go è sicuramente tra le migliori app per la navigazione per Android, bisogna valutare se il prezzo ne valga la pena.

Utilizzare TomTom Go offline

Non c’è da specificare che questo navigatore Android possiamo utilizzarlo anche offline: basterà scegliere le mappe che vogliamo scaricare. Possiamo scegliere singole nazioni o aree più vaste – se lo utilizziamo per muoverci in una determinata città basterà effettuare quindi un solo download per avere tutto lo Stato – ma il download è quasi sempre di centinaia di Mb, è necessario avere quindi molto spazio sul proprio smartphone, la batteria carica e possibilmente una connessione Wi-Fi per non consumare tutto il traffico dati del proprio piano.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963