le migliori app per sovrapporre foto Fonte foto: Shutterstock
APP

Le migliori app per sovrapporre foto

Il web offre diverse interessanti soluzioni per la sovrapposizione di immagini, utili a creare fotomontaggi: ecco quali app per sovrapporre foto scaricare.

Sovrapporre diverse fotografie per creare fotomontaggi o aggiustare l’esposizione delle immagini è semplice se si utilizzano gli strumenti giusti. Il computer non è indispensabile: grazie a specifiche app per sovrapporre foto, infatti, è possibile completare questa operazione con successo anche utilizzando solo il proprio smartphone.

L’uso di app dedicate a questo particolare scopo risolve anche l’eventuale limite legato alle proprie competenze in ambito grafico: anche chi non ha particolari doti artistiche e non è particolarmente bravo nel fotoritocco, difatti, può ottenere le composizioni di foto desiderate con pochi semplici clic.

Non è necessario spendere molti soldi: sul web, infatti, sono disponibili diverse applicazioni gratuite (perlomeno per quanto riguarda i loro pacchetti "base") utili a questo scopo, scaricabili sia su iOS che su Android. Chi, invece, ha bisogno di soluzioni più sofisticate può decidere di optare per le app a pagamento, che generalmente prevedono funzioni più avanzate.

Le app per sovrapporre foto da scaricare

In questa guida è possibile trovare una lista di app per sovrapporre foto adatte per ogni specifica evenienza. Prima, però, è importante capire bene cosa si intende per sovrapporre due (o più) foto: a livello pratico, in breve, significa sovrapporre fotografie l’una sull’altra e cancellare alcune parti di quella in primo piano per far apparire dei particolari dell’immagine di sfondo.

Chiarito questo concetto, è ora arrivato il momento di passare in rassegna alcune tra le migliori app per sovrapporre immagini: la lista include applicazioni gratuite e a pagamento, utilizzabili sia su dispositivi iOS che Android o specifiche per solo uno di questi.

Adobe Photoshop Mix

La prima soluzione proposta a chi è alla ricerca di un’app per sovrapporre foto è una risorsa gratuita, ricca di funzionalità e semplice da utilizzare: si chiama Adobe Photoshop Mix, è molto popolare ed è scaricabile sia sul Play Store presente nei dispositivi Android che nell’App Store presente all’interno dei dispositivi iOS.

Una volta scaricata l’applicazione, per utilizzarla basta premere sul pulsante "Iscriviti gratis" per creare un nuovo account Adobe oppure sul bottone "Accedi" nel caso in cui si disponga già di un account. In alternativa, chi lo desidera, può anche effettuare il log in attraverso il proprio account di Facebook o di Google.

Non appena si è effettuato l’accesso è possibile utilizzare l’applicazione: facendo tap sul pulsante "+" è possibile scegliere tra le opzioni "Dispositivo", "Fotocamera" e "Area di lavoro personalizzata". La prima opzione consente di sovrapporre due fotografie provenienti dalla propria Gallery, la seconda permette di scattare nuove fotografie utilizzando la fotocamera del proprio smartphone mentre la terza dà la possibilità di creare una nuova immagine con dimensioni personalizzabili.

All’interno della nuova area di lavoro è possibile sovrapporre due foto premendo nuovamente il pulsante "+" e scegliere la fotografia che si intende sovrapporre. Questa immagine può essere ingrandita, rimpicciolita e riposizionata a proprio piacimento.

L’app Adobe Photoshop Mix offre diverse altre funzionalità per ritoccare le immagini, grazie alle opzioni "Ritaglia", "Regolazione", "Looks", "Sagoma" e "Fondi". Ogni modifica è non distruttiva: ciò significa che l’immagine originale non viene toccata e si mantiene intatta. Una volta apportate tutte le modifiche desiderate è possibile salvare il progetto premendo il pulsante "Condividi" su Android o il simbolo della freccia su iOS e fare tap su "Salva in galleria".

Superimpose

Superimpose è un’app per sovrapporre foto scaricabile sia sul Play Store presente nei dispositivi Android, al costo di 0,79 euro, che sull’App Store presente nei dispositivi iOS, al prezzo di 2,20 euro. Il focus di questa app per fotoritocco è proprio la possibilità di combinare più foto. Pur avendo un’interfaccia molto semplice, Superimpose offre un’ampia gamma di strumenti adatti sia a utenti privi di particolari competenze che a persone dotate di capacità avanzate e che desiderano composizioni più complesse.

Per sovrapporre le foto è necessario innanzitutto caricare un’immagine di sfondo e, poi, aggiungere l’immagine che si desidera visualizzare in primo piano. A quel punto è possibile eliminare tutti gli elementi indesiderati utilizzando l’ampia gamma di strumenti di mascheramento, che include: pennello, pennello intelligente, bacchetta magica, lazo magico, lazo, poligono, rettangolo, ellisse, sfumatura lineare e radiale e gamma di colori.

Non è tutto: con l’app Superimpose è possibile anche levigare i bordi, spostare, ridimensionare e/o ruotare l’immagine in primo piano per ottimizzare la sua posizione e regolare l’esposizione, la saturazione, la tonalità e il bilanciamento del colore delle immagini per ottenere un risultato ancora migliore. Chi lo desidera, inoltre, può aggiungere del testo al proprio progetto fotografico, scegliendo tra le varie opzioni presenti nell’app.

Al fine di rendere più semplice l’operazione di sovrapposizione di due fotografie, l’app Superimpose funziona con due fotografie alla volta. Nonostante ciò, però, chi desidera combinare più immagini può continuare ad aggiungere altre foto e ottenere composizioni più complesse.

Image Blender

Image Blender è un’app disponibile solo per dispositivi iOS, scaricabile al prezzo di 4,49 euro. Il funzionamento di questa applicazione di photo editing è molto semplice e intuitivo, grazie anche a un’interfaccia piuttosto minimale dedicata alla selezione delle foto di sfondo e di primo piano. Le opzioni a disposizione di chi vuole combinare più immagini, però, sono molteplici.

Per sovrapporre le immagini basta selezionare le due foto e poi, tramite il cursore centrale, definire quanto di ciascuna immagine inserire nella fusione. Per aggiungere la foto di sfondo basta fare tap sull’icona quadrato presente in basso a sinistra, mentre per selezionare l’immagine da sovrapporre in primo piano bisogna premere il pulsante quadrato collocato sul lato opposto. Utilizzando il cursore con le 4 frecce è possibile procedere con le varie modifiche desiderate.

Le modalità di fusione sono ben 18. Con l’app Image Blender è possibile applicare una serie di effetti e filtri alle immagini, modificare i colori, aggiungere o togliere oggetti, inserire del testo, aggiungere il proprio logo e sfruttare tante altre opzioni di editing. Una feature particolarmente interessante è quella che prevede la possibilità di creare i propri filtri personalizzati. Altrettanto utile è il fatto che il risultato finale successivo a ogni modifica applicata è visibile in anteprima in tempo reale.

Una volta terminate tutte le operazioni, a progetto finito, è possibile salvare il proprio lavoro mantenendo la massima qualità dell’immagine in termini di pixel. A questo proposito è opportuno tenere a mente che, se si desidera lavorare al livello massimo della qualità, bisognerà inevitabilmente attendersi un tempo di elaborazione più lungo.

Union

Un’altra soluzione gratuita (almeno per quanto riguarda il pacchetto base) per sovrapporre due foto direttamente dal proprio smartphone è rappresentata dall’applicazione Union, disponibile esclusivamente per dispositivi iOS sull’App Store.

Questa app permette di creare doppie esposizioni, silhouttes e altre tipologie di sovrapposizioni ed è pensata sia per i professionisti che per tutti gli utenti che desiderano semplicemente condividere con i propri amici scatti accattivanti.

Chi utilizza Union può decidere di sovrapporre le proprie fotografie oppure scegliere all’interno della ricca libreria di Unsplash, che mette a disposizione in maniera gratuita migliaia di foto ad alta risoluzione gentilmente offerte dalla sua comunità di fotografi.

L’app consente di modificare entrambe le foto in maniera separata: tra le varie funzioni c’è la possibilità di eliminare gli oggetti indesiderati presenti negli scatti, modificare la trasparenza, ingrandire e ruotare le immagini. Chi lo desidera può anche aggiungere dei colori di sfondo in sostituzione di un’immagine.

Come detto, solo il pacchetto base dell’app Union è gratuito. L’applicazione, infatti, mette a disposizione dei suoi utenti più esigenti un pacchetto avanzato, denominato "Union Pro", che permette di creare progetti illimitati e di disporre di alcune funzioni avanzate, come la possibilità di stampare i progetti. Dopo il periodo di prova del pacchetto, che dura 7 giorni, è possibile sottoscrivere un piano settimanale, mensile o annuale, con un progressivo risparmio sul prezzo.

Juxtaposer

Juxtaposer è un’app per sovrapporre foto disponibile solo per dispositivi iOS, scaricabile con la formula "acquisti in-app". Anche chi non ha alcuna competenza di fotoritocco può realizzare fotomontaggi di ottima fattura, grazie ai brevi video-tutorial presenti all’interno dell’applicazione.

Seguendo l’indicazione dei filmati, infatti, sovrapporre le foto con Juxtaposer si rivela un’operazione molto semplice, nonostante le diverse funzionalità e i tanti strumenti di editing che offre la piattaforma. Gli stessi creatori dell’app consigliano di sperimentare il più possibile: anche nell’eventualità in cui si commetta un errore durante l’operazione di ritocco dell’immagine, infatti, è possibile tornare indietro senza pregiudicare così in maniera definitiva il risultato finale.

Su Juxtaxposer è possibile caricare fotografie provenienti dalla propria Galleria, ma anche le immagini di Unsplash, Dropbox e Flickr. Oltre all’immagine di sfondo, è possibile aggiungere tutte le foto che si desidera sovrapporre ad essa.

Tra le varie operazioni possibili, Justaxposer permette all’utente di zoomare sull’immagine fino a che, pixel per pixel, è possibile ottenere un ritocco perfetto anche del più minimo dettaglio. La speciale modalità "Red Mask", inoltre, mostra solo l’immagine in primo piano con le parti cancellate in rosso, così da poter ritagliare con precisione ogni particolare, anche piccolissimo.

Un’altra feature che contraddistingue questa app è rappresentata dai cosiddetti "Stamps", cioè oggetti utilizzati frequentemente che è possibile salvare in modo da poterli usare successivamente, condividere con gli amici o esportarli in formato PNG.

Le immagini composte sono esportate al massimo della risoluzione dell’immagine di sfondo, che può anche superare i 40 megapixel. Con questa app per sovrapporre foto è possibile condividere i propri fotomontaggi via email, su Twitter e Flickr oppure salvarli all’interno del proprio Dropbox.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963