Libero
APPLE

A17 Bionic: come sarà il chip di iPhone 15 Pro

I nuovi iPhone 15 Pro potranno contare sull'ancora inedito Apple A17 Bionic realizzato a 3 nm: ecco le caratteristiche del nuovo chip

a17-bionic-iphone-15-pro Fonte foto: Apple

Con il debutto dei nuovi iPhone 15 Pro e 15 Pro Max arriverà anche la presentazione dell’ancora inedito SoC Apple A17 Bionic. Il chip di nuova generazione di Apple promette un importante passo in avanti in termini di performance ed efficienza: A17 Bionic, infatti, sarà il primo chip di Apple a poter contare sul processo produttivo a 3 nm. Apple realizzerà il chip in collaborazione con TSMC. Secondo le prime informazioni, però, per il nuovo A17 Bionic potrebbe esserci un cambio di processo produttivo nel corso del 2024.

A17 Bionic sarà realizzato a 3 nm

Il nuovo A17 Bionic in arrivo con gli iPhone 15 Pro e 15 Pro Max potrà contare sul processo produttivo a 3 nm dopo tre generazioni (A14, 15 e 16) realizzata con processo a 5 nm. Un nuovo leak in arrivo dalla Cina anticipa, però, un possibile aggiornamento del processo produttivo del chip di Apple nei mesi successivi al lancio dei nuovi iPhone.

Inizialmente, Apple dovrebbe realizzare A17 Bionic sfruttando il processo produttivo N3B, realizzato da TSMC con una stretta collaborazione con Apple. Nel corso del 2024, invece, il chip dovrebbe passare al processo produttivo N3E, sempre a 3 nm ma più economico, per via di un numero inferiore di strati EUV e una densità di transistor più bassa.

Il processo produttivo N3E presenterebbe una resa superiore oltre ad una compatibilità con i prossimi processi di TSMC. Di conseguenza, N3B sarà utilizzato solo per alcuni mesi, come soluzione ponte e per arrivare prima possibile sul mercato con un chip prodotto a 3 nm. In ogni caso, l’intera produzione dei nuovi iPhone 15 Pro e 15 Pro Max dovrebbe utilizzare questo processo produttivo.

Apple, infatti, potrebbe iniziare ad utilizzare N3E soltanto per la produzione degli A17 Bionic che arriveranno sui futuri iPhone 16 e 16 Plus che debutteranno sul mercato nel corso della seconda metà del 2024. Per il momento, però, i dettagli su questo particolare passaggio di consegne sono ancora limitati.

I nuovi iPhone 15 Pro e 15 Pro Max e i futuri iPhone 16 e 16 Plus, quindi, avranno tutti dei chip A17 Bionic che, però, saranno realizzati con un processo produttivo differente. Questa scelta potrebbe avere effetti sulle prestazioni e sulla produzione di calore perché il processo N3E, oltre ad essere più economico, potrebbe risultare meno efficiente di N3B.

Quando arrivano i nuovi iPhone 15

Per il momento, anche grazie a questa scelta tecnica, non ci sono ritardi in vista per il rinnovamento della gamma di smartphone Apple. Di conseguenza, i nuovi iPhone 15 saranno svelati nel corso del prossimo mese di settembre 2023 per poi arrivare sul mercato nelle settimane successive. Anche per questa generazione di smartphone, Apple ha in cantiere quattro modelli: iPhone 15, 15 Plus, 15 Pro e 15 Pro Max.

Come già anticipato in precedenza, il nuovo Apple A17 Bionic sarà utilizzato solo da iPhone 15 Pro e 15 Pro Max mentre il 15 e il 15 Plus utilizzeranno A16 Bionic (il chip degli iPhone 14 Pro e 14 Pro Max). In vista della presentazione ufficiale, nel corso dell’estate arriveranno gli ultimi dettagli in merito alle caratteristiche complete della nuova gamma di smartphone Apple.