Libero
SICUREZZA INFORMATICA

Attenti a MetaStealer, il virus che colpisce i Mac

Un nuovo pericolosissimo malware per computer Mac è stato individuato: è l'ennesimo "stealer" di una lunga serie di virus ormai in circolazione

Son finiti i tempi in cui “i virus per i Mac non esistono“: da quando i computer della mela morsicata hanno raggiunto il successo commerciale, infatti, è tutto un proliferare di malware sviluppati per attaccare gli utenti macOS.

E, d’altronde, è anche logico: prima i virus per Mac non esistevano perché di Mac ce n’erano così pochi che non aveva senso “investire” il proprio tempo per creare un malware specifico per questi computer.

Ma ora sì, come dimostra l’ultima analisi dell’azienda di cybersicurezza SentinelOne che ha messo in luce quali siano i nuovi virus per Mac. Tra di essi, a sorpresa, c’è MetaStealer che attacca i vecchi Mac, non i nuovi.

Come funziona MetaStealer

MetaStealer, si può intuire dal nome, è un malware di tipo “infostealer“. Cioè ruba informazioni, dati personali dell’utente.

Per la precisione MetaStealer punta a sottrarre la password di iCloud Keychain (in italiano “Portachiavi iCloud“), cioè il gestore delle password collegato all’account Apple dell’utente, all’interno del quale ci sono le password di tutti gli altri account.

E’ facile capire che, se un malware ruba la password che protegge tutte le password, allora è un bel guaio perché gli hacker possono violare tutti gli account dell’utente: dall’email al conto in banca.

Ma c’è anche di peggio, perché MetaStealer viene diffuso soprattutto in ambito aziendale, all’interno di file di tipo .DMG (un’estensione tipica di macOS, non presente nel mondo Windows), e ciò potrebbe portare alla sottrazione di dati societari riservati e importanti.

Sempre più virus per i Mac

Ultima cosa importante da notare: gli ultimi “sample” del virus MetaStealer intercettati da SentinelOne erano tutti programmati per attaccare i Mac con chip Intel, non quelli con i chip Apple M1 ed M2.

Quindi gli hacker hanno iniziato a colpire anche i vecchi Mac, che per anni sono rimasti al sicuro perché “non ci sono virus per Mac“.

Sempre SentinelOne, poi, ha trovato altre copie di virus simili negli ultimi mesi. Malware che attaccano anche i Mac recenti, come MacStealer, Pureland, Atomic Stealer e RealStealer.

Come proteggersi dai malware per Mac

E’ ormai chiaro, dunque, che la sicurezza è una priorità anche per chi ha un computer Mac. Apple ha integrato nel suo sistema operativo macOS un componente chiamato Gatekeeper, che svolge le funzioni base di un antivirus.

E’ poi possibile usare Apple FileVault 2 per crittografare i propri dati, cosa che rallenta un po’ il computer ma rende illeggibili eventuali dati rubati.

Esistono, comunque, anche suite antivirus commerciali per Mac che, ormai, vale la pena prendere in considerazione.