iphone 12 mini Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock
APPLE

I cardiologi confermano: iPhone 12 è pericoloso per i pacemaker

I magneti di iPhone 12 potrebbero interagire con dispositivi elettronici medici come pacemaker e defibrillatori: il rapporto dei cardiologi USA

I pazienti cardiopatici che sono portatori di pacemaker o defibrillatori dovrebbero pensarci bene prima di acquistare un nuovo iPhone 12. Gli smartphone di nuova generazione di Apple sono dotati di magneti potenti che potrebbero interagire con i dispositivi elettronici medici dei pazienti.

A spiegare i pericoli dell’uso di un iPhone 12 per i pazienti cardiologici con pacemaker e defibrillatori era stata la stessa Apple in un comunicato i cui suggeriva di tenere il telefono lontano dai dispositivi medici. Un team di cardiologi guidati dal dottor Gurjit Singh dell’Henry Ford Heart and Vascular Institute ora ha approfondito il problema, confermando in un nuovo studio quali sono i gravi rischi a cui è esposto un paziente cardiopatico che porta pacemaker e utilizza un iPhone 12. Ecco cosa c’è da sapere e come proteggersi.

Magneti e pacemaker: un problema già noto

I dispositivi elettronici medici come i pacemaker sono impiantati direttamente nel corpo del paziente e anche una piccola modifica richiederebbe un intervento chirurgico. Per questo motivo, sono stati progettati per rispondere a comandi elettromagnetici, così che sia possibile gestirli dall’esterno senza dover operare ed evitando i rischi del caso.

Pacemaker e defibrillatori sono quindi sensibili alle onde elettromagnetiche, ciò significa che un qualsiasi dispositivo che ne emetta potrebbe influenzarne il corretto funzionamento. Gli smartphone fino ad oggi erano considerati poco interagenti e poco rischiosi per i pazienti. Il discorso cambia coi nuovi telefoni con ricarica wireless, che sono equipaggiati con magneti più potenti e che potrebbero creare problemi alla salute.

IPhone 12, perché i magneti sono rischiosi per i pacemaker

I nuovi modelli iPhone 12 di Apple sono dotati della tecnologia MagSafe per la ricarica wireless e questo implica che siano stati equipaggiati con magneti più potenti della media in dotazione ad altri smartphone. Per questo motivo, Apple ha emesso un avvertimento sul suo blog ufficiale, ricordando che la nuova generazione di ricarica MagSafe potrebbe avere effetti su oggetti e dispositivi elettronici, come appunto quelli medici. La società di Cupertino ha rassicurato gli utenti che è sufficiente tenere i nuovi iPhone ad almeno 15 centimetri di distanza da dove è posizionato il dispositivo elettrico medico, oppure ad almeno 30 centimetri se si sta utilizzando la sua ricarica wireless.

iPhone 12 e pacemaker: la conferma dei cardiologi

La nota diramata da Apple ha portato a una ricerca da parte dei cardiologi dell’Henry Ford Heart and Vascular Institute guidati dal cardiologo Singh, che ha approfondito insieme al suo team gli effetti di iPhone 12 sui pazienti cardiopatici con dispositivi medici elettronici.

Durante gli esperimenti i cardiologi hanno scoperto che il solo passaggio di un iPhone 12 sul petto ha disattivato il defibrillatore. Nel caso di un pacemaker, invece, il telefono di Apple è in grado di far perdere la sincronizzazione, così da esporre il paziente a pericolose aritmie. Per questo motivo, i cardiologi mettono in guardia i pazienti cardiopatici sui rischi che corrono acquistando o utilizzando un iPhone 12.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963