google chrome estensione Fonte foto: Jeramey Lende / Shutterstock.com
APP

Chrome, la nuova estensione di Google che devi assolutamente installare

Google ha rilasciato Ads Transparency Spotlight, una nuova estensione per Chrome che analizza gli annunci pubblicitari

Anche il migliore degli adblocker non è in grado di salvare i nostri dati dagli annunci pubblicitari. Anzi spesso se sapessimo in che modo vengono tracciate le nostre attività online, non lo approveremmo. Per questo motivo Google ha rilasciato una nuova estensione per Chrome che promette maggiore trasparenza.

L’estensione è stata rilasciata nel Chrome web store a luglio 2020 e al momento è ancora in fase di test. Il suo nome è Ads Transparency Spotlight, un’estensione gratuita il cui scopo è quello di rendere gli utenti più consapevoli di quali dati vengono tracciati dagli annunci online per personalizzare le pubblicità e su quale controllo possono avere su questi dati. Google sta esplorando la possibilità di aggiungere ulteriori funzionalità e chiede agli utenti che la installano di lasciare dei feedback per collaborare al miglioramento di Ads Transparency Spotlight.

Chrome, come funziona la nuova estensione

Per scaricare l’estensione Ads Transparency Spotlight è sufficiente andare sul Chrome web store e iniziare il download. La versione dell’estensione è ancora in fase “alpha”, cioè di test. Una volta installata, sarà sufficiente visitare una pagina web e cliccare sull’icona del plugin che appare in alto nel browser a destra per vedere tutti gli annunci pubblicitari presenti. Cliccando sul singolo annuncio, l’utente potrà accedere alle politiche in materia del trattamento dei dati.

Chrome, i limiti dell’estensione

La versione alpha dell’estensione di Chrome non è ancora funzionante su tutti i siti web, questo per via di un limite che Google sta ancora valutando. Ads Transparency Spotlight è in grado di leggere le informazioni riguardanti i soli annunci acquistati tramite Google Ads, che quindi hanno implementato l’Ad Disclosure Schema, cioè un sistema che consente di inserire negli annunci una specifica stringa di metadati che ne descrive il comportamento sulla pagina web che stai visitando in quel momento.

Non tutti gli annunci pubblicitari, soprattutto quelli con loschi obiettivi sui dati degli utenti, hanno adottato l’Ad Disclosure Schema, pertanto su questi l’estensione di Chrome potrebbe non funzionare. La speranza di Google è che nel settore pubblicitario lo schema venga in futuro implementato in tutti gli annunci, ma non potrà contare con certezza su questa evenienza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963