Alice Rohrwacher Fonte foto: Hubert Boesl / IPA
TV PLAY

Ci sarà una volta: tutto sulla nuova serie tv di Alice Rohrwacher

Inizieranno il prossimo anno le riprese della serie tv che ci racconterà le più popolari fiabe italiane: il primo progetto seriale di Alice Rohrwacher

L’inizio delle riprese di Ci sarà una volta è stato annunciato per il 2022, ancora non conosciamo il cast e su quale piattaforma potremmo vederle, ma la regista Alice Rohrwacher ci racconterà le più popolari, bellissime, fiabe italiane. La serie antologica si avvarrà delle parole di cantastorie che racconteranno, in questa serie ambientata negli anni ‘50, i più incantevoli racconti.

Alice Rohrwacher dopo il successo di Le meraviglie e Lazzaro felice, quest’ultimo premiato a Cannes, ha deciso di dar seguito all’ idea progettata assieme al regista Marco Pettenello che recentemente è stato premiato con un David di Donatello per la sceneggiatura di Lontano lontano. Il nome della serie Ci sarà una volta ricorda tantissimo una popolare serie ABC C’era una volta che attinge tutte le sue storie dalle fiabe Disney più conosciute, ma non aspettiamoci un remake. La regista si era già avvicinata al mondo della serie tv qualche tempo fa dirigendo due episodi dell’Amica Geniale. 

Ci sarà una volta: l’idea

L’idea è quella di ambientare Ci sarà una volta alla fine degli anni ‘50, dove i cantastorie,  protagonisti dei racconti, una volta radunato in piazza un nutrito gruppo di persone curiose e interessate ad ascoltarli, inizieranno a narrare.

Le fiabe "si riferiscono ad un tempo immaginario: se oggi sembra normale ambientarle in un periodo medioevale, forse alla fine degli anni Cinquanta il rifugio dell’immaginazione non era il passato, ma il futuro, ciò che doveva accadere" ecco perché il cantastorie non inizierà il racconto con “C’era una volta“, ma con “Ci sarà una volta, così ha spiegato l’ideatrice Alice Rohrwacher. 

L’autrice ha raccolto numerose informazioni, non solo in merito alle fiabe, ma anche sull’attività svolta proprio dai cantastorie che giravano l’Italia fino alla seconda metà del ventesimo secolo. Da repertori di film, cartelloni, fotografie tutto quello che c’era da sapere sui cantastorie è stato letto e studiato dall’autrice. La Rohrwacher in Ci sarà una volta ha deciso di creare una raccolta di viaggi e racconti dei cantastorie esplorando il vasto mondo delle fiabe italiane e facendo, nel contempo, rivivere quelle atmosfere così lontane.

Ci sarà una volta: gli episodi

Le serie tv sarà antologica, racconterà in ogni episodio una fiaba diversa. La raccolta di fiabe più variegata e completa è quella di Italo Calvino che dopo un viaggio in Italia alla fine degli anni ‘50 pubblicò un’antologia di racconti. La probabilità che venga presa proprio l’opera di Calvino per dar vita a Ci sarà una volta è molto alta.

La serie sarà prodotta da Wildside insieme a Tempesta. Attualmente oltre l’annuncio non si conosce il cast e nemmeno la piattaforma distribuzione, ma data l’autorevolezza del progetto e il fatto che voglia unire il racconto popolare alla ricostruzione storica è possibile un interessamento per la distribuzione da parte della RAI.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963