scheda sim Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come attivare eSim sullo smartphone

Lo standard eSIM è destinato a prendere il sopravvento sulle classiche tesserine di plastica da inserire nello smartphone. Ecco come si attivano

Gran parte degli operatori telefonici italiani hanno recentemente lanciato, o si apprestano a farlo, le loro eSIM. Cioè le SIM virtuali, che si possono utilizzare solo sui telefoni compatibili con questo standard.

Ad esempio, gli iPhone di Apple, i recenti Pixel di Google e alcuni altri modelli di smartphone Android. Che, però, a breve diverranno molti di più perché lo standard eSIM è comodo, sicuro e permette di rendere dual SIM un cellulare che ha un solo slot per le SIM, iPhone compresi. La procedura di attivazione di una eSIM, tra l’altro, è molto semplice sia su Android che su iOS. Quando compriamo una eSIM ci viene fornita una scheda, dotata di QR Code e, sul retro, di codici PIN e PUK. Gli stessi codici che troviamo anche sulle SIM tradizionali, con le stesse identiche funzioni, ma questa volta la SIM non c’è.

Come attivare una eSIM su Android

Come sempre accade su Android, ogni produttore di smartphone personalizza in modo più o meno evidente l’interfaccia del sistema operativo. Facciamo qui riferimento alla procedura per attivare la eSIM su uno smartphone Pixel, con Android stock, quindi su altri cellulari potrebbe essere un po’ differente.

La prima cosa da fare è andare su Impostazioni > Rete e Internet > Rete mobile e fare tap sul “+” mostrato a destra. Comparirà una schermata in cui, in basso, potremo fare tap su “Vuoi scaricare una eSIM?“. Se ci faremo tap sopra, Android ci avvertirà se il telefono può essere usato in dual SIM (sempre che abbiamo già inserito una SIM fisica, altrimenti non lo farà). Subito dopo partirà la procedura per attivare la eSIM che si concluderà con l’attivazione della fotocamera, tramite la quale potremo inquadrare il QR Code e “scaricare” la eSIM.

Come attivare una eSIM su iOS

Attivare una eSIM su iOS è ancora più facile che su Android. Basta aprire l’app fotocamera e inquadrare il QR Code: il sistema operativo riconoscerà immediatamente che si tratta di una SIM virtuale e ci dirà “Tocca per visualizzare un’anteprima di questo piano cellulare“. È il primo passo della procedura guidata per l’attivazione della eSIM, durante il quale potremo assegnare una etichetta al nuovo numero di telefono.

Questa cosa è molto importante, perché su iPhone è possibile salvare più di una eSIM ma è possibile utilizzarne solo una alla volta (insieme alla SIM fisica, quindi dual SIM ma non tre, quattro o più SIM contemporaneamente). Dopo aver attivato tutte le eSIM che desideriamo su iPhone possiamo scegliere quale usare andando su Impostazioni > Cellulare e toccando la eSIM e poi facendo tap su “Attiva questa linea“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963