APP

Come avere il Night Mode sulle fotocamere degli smartphone low cost

Fare belle fotografie anche con smartphone economici e in condizioni di luce scarsa è possibile, grazie ad una app di Google

Uno dei motivi principali che spinge gli utenti a comprare smartphone di fascia media e alta è la fotocamera: più costa il telefono, più è alta la qualità delle fotografie. Specialmente di sera e nelle condizioni di scarsa luce, perché gli smartphone più moderni hanno una modalità notturna ottimizzata proprio per questo tipo di foto.

Gli smartphone meno evoluti, invece, con poca luce fanno foto di scarsissima qualità. Le ottiche integrate nei cellulari low cost, d’altronde, non possono che essere a loro volta low cost. Adesso, però, c’è una speranza anche per chi ama fare foto con poca luce ma non può permettersi uno smartphone top di gamma molto costoso: è arrivato il “Night Mode” all’interno dell’app Google Camera Go. Peccato, però, che in pochissimi conoscono questa app fotocamera di Google e che la nuova modalità notturna ci metterà un po’ ad arrivare su tutti gli smartphone low cost. Ecco di cosa si tratta e cosa possiamo aspettarci.

Google Camera Go: cos’è e a cosa serve

Google Camera Go è l’app fotocamera di Google dedicata agli smartphone low cost. Funziona infatti anche con solo 1 GB di RAM e, come dice il nome stesso, è l’equivalente di Google Fotocamera per Android Go Edition. Quest’ultimo, invece, è la versione “leggera” del sistema operativo Android che tutti conosciamo.

Gli smartphone poco potenti, con caratteristiche “entry level” e costo molto basso (spesso destinati ai mercati emergenti, come l’India e l’Africa) di solito usano questo sistema operativo e non possono eseguire app troppo pesanti. Per fare le foto, quindi, si usa Google Camera Go e, adesso, le foto si potranno fare anche con poca luce.

Night Mode su Google Camera Go: come funziona

Il Night Mode di Camera Go si basa su tecnologie di intelligenza artificiale simili (ma ovviamente ridotte) a quelle presenti sugli smartphone Pixel di Google. Che, notoriamente, sono tra i migliori “camera phone” pur non avendo ottiche dalle prestazioni incredibili.

Sui Pixel l’app fotocamera scatta più foto a raffica, con tempi di esposizione e altri parametri diversi, e poi lascia decidere alla AI quali sono i dettagli migliori da inserire nella foto finale. Il Night Mode di Camera Go usa una tecnica simile per aumentare la luminosità delle foto.

Night Mode su Google Camera Go: quando arriva

Al momento l’app Google Camera Go è disponibile solo per smartphone Nokia 1.3, Wiko Y61 e Wiko Y81. Questo perché l’applicazione viene ottimizzata per il singolo smartphone, in modo da sfruttare al massimo l’hardware a disposizione.

In futuro Google allargherà la platea di cellulari compatibili, quindi è molto probabile che nei prossimi mesi sempre più smartphone low cost possano ricevere Camera Go con la modalità notturna.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963