whatsapp Fonte foto: Sulastri Sulastri / Shutterstock.com
HOW TO

Come chattare con una persona bloccata su WhatsApp

Per entrare in contatto con una persona che ci ha bloccato su WhatsApp esiste un trucco molto semplice: ecco come fare

Per evitare lo stalking degli ex compagni e più in generale di persone troppo insistenti, WhatsApp ha aggiunto da oramai diversi anni un’opzioni molto utile: il blocco degli utenti. Bloccando il numero di telefono di una persona non si riceverà più nessun messaggio: anche se proverà a scriverci o a chiamarci, noi non riceveremo nessuna notifica. Lo stesso vale nei nostri confronti: se veniamo bloccati, sarà impossibile contattare la persona per conoscere le motivazioni.

Se si viene bloccati da un contatto, purtroppo WhatsApp non ci avvisa. Non compare nessun messaggio all’interno della chat e si resta sempre con il dubbio di capire se siamo veramente bloccati, oppure si tratta di qualche problema dello smartphone o della linea telefonica. Fortunatamente esistono degli indizi che ci permettono di capire se una persona ci ha bloccato su WhatsApp: i nostri messaggi non ottengono mai la doppia spunta blu, non vediamo lo Stato della persona oppure la sua foto profilo. Se raccogliamo tutti questi indizi, allora vuol dire che la persona non vuole più avere contatti con noi su WhatsApp, anche se non conosciamo i motivi.

Cosa fare per scoprire il motivo per cui siamo stati bloccati sull’applicazione di messaggistica? Esiste un trucco molto semplice per entrare in contatto con persone che ci hanno bloccato, ma serve l’aiuto di un nostro amico. Ecco come fare.

Come scoprire se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp

Partiamo dalle origini, ossia capire se una persona ci ha bloccato su WhatsApp. Come detto, l’applicazione non mostra nessun avviso o messaggio del fatto che un utenti non voglia più ricevere i nostri messaggi. Ci sono però degli indizi che possono aiutarci.

La prima cosa da controllare è la foto profilo. Se fino a pochi giorni prima vedevamo la foto profilo di un nostro amico e ora non la vediamo più (al suo posto appare la silhouette di un’immagine di colore grigio), allora al 99% siamo stati bloccati su WhatsApp. Se a questo si aggiunge anche il fatto che i messaggi che inviamo al contatto non ottengono mai la doppia spunta blu, allora la percentuale arriva al 100%.

Per avere la certezza assoluta, si può tentare un ultimo test: provare a telefonare alla persona su WhatsApp. Se il telefono squilla e non riceviamo nessuna risposta, allora si può avere la certezza assoluta. Infatti, quando si viene bloccati, il nostro telefono squilla, mentre quello della persona che ci ha bloccato non riceve la chiamata.

WhatsApp, come chattare con una persona che ci ha bloccato

Esiste un semplice trucco per entrare in contato con un contatto che ci ha bloccato, ma serve il supporto di un amico. Bisogna, infatti, che l’amico crei un gruppo su WhatsApp formati da lui, da noi e dalla persona che ci ha bloccato. In questo modo potrà ricevere i nostri messaggi e magari potremmo chiedere delle spiegazioni su questa decisione, senza, però, travalicare in offese e ingiurie: si rischia la denuncia. Una volta ottenute le motivazioni, possiamo metterci l’anima in pace e abbandonare il gruppo.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963