Come convertire MP4 in MP3 Fonte foto: 123rf
HOW TO

Strumenti e istruzioni per convertire file MP4 in MP3

Convertire file video MP4 in file audio MP3 è semplice con i molti strumenti online gratuiti: serve solo caricare il video e seguire le istruzioni.

Se stai leggendo questo articolo, dobbiamo dare per scontato che tu sappia cosa si intende per MP4 e per MP3 e quindi ci limiteremo ad una breve definizione senza scendere nei dettagli tecnici. MP4 è una sigla usata per indicare il formato video, composto da un filmato e da una, o più, tracce sonore. MP3 è invece la sigla usata per il formato dei file audio compressi e di dimensioni ridotte. Lo scopo di questa breve guida è quello di descrivere come convertire MP4 in MP3 utilizzando gli strumenti gratuiti online.

Gli usi che ne potrai fare sono molteplici, come per esempio estrapolare dai video musicali le tracce audio da salvare su una chiavetta USB per riprodurle in auto, o ancora per caricarle sul tuo smartphone. Non è nostra intenzione dare consigli su come utilizzare i brani salvati in MP3, perché sarai tu ovviamente a decidere come e quando ascoltare la tua musica preferita. Il nostro compito si limita a darti alcune facili istruzioni da mettere in pratica, per realizzare la tua playlist senza dover scaricare programmi o installare software.

Come convertire file MP4 in MP3: perché usare i tools online

Per convertire file MP4 in MP3 puoi usare un convertitore online. Anzi, te lo raccomandiamo fortemente. Perché è gratis, intuitivo e permette un utilizzo immediato dello strumento senza dover preventivamente scaricare il video sul computer e senza la successiva necessità di ricorrere a programmi per la conversione dei formati. I convertitori online più evoluti permettono la trasformazione di tipologie di files diversi (PDF, video, audio, immagini) e la loro archiviazione su disco locale, Google Drive, ma anche nel cloud così da poter condividere i documenti anche con altre persone e da accedervi da ogni dispositivo (computer, cellulare, tablet) e con tutti i sistemi operativi (Android, Mac, Windows, iOS).

Da MP4 a MP3 gratis: strumenti e istruzioni

Il funzionamento è simile per tutti i convertitori, sia che tu decida di usare Convertio, oppure Online Convert, o ancora Online Video Converter. Simile ma non uguale. Ecco le funzionalità principali di alcuni strumenti online – detti anche browser-based, ovvero funzionanti su ogni piattaforma, senza necessità di installare programmi – per convertire MP4 in MP3:

  • Convertio: ha una versione base free e una premium che offre tre piani di abbonamento a prezzi diversi. La homepage è intuitiva e permette l’upload del file – sono supportati circa 300 formati – da locale, da Dropbox, da Google Drive o da link di internet. Puoi caricare video o altri media con dimensioni massime di 100 MB, mentre per i file di peso superiore è necessaria la registrazione e il login. Il processo di conversione dura circa 1 minuto, massimo 2.
  • Online Video Converter: è uno strumento basico come grafica e come funzionalità, ma efficace per lo scopo che vogliamo raggiungere. La procedura per la conversione infatti richiede solo quattro passaggi 1) Scegli un file MP4 dal tuo dispositivo, o dal cloud 2) Seleziona MP3 fra i vari formati disponibili (AVI, MOV, WAV, MPG etc.) dal menù a tendina 3) Clicca il bottone “Start” per iniziare la conversione del formato del file 4) Quando l’operazione è completata clicca su “Download” per scaricare il tuo file MP3 nella cartella desiderata.
  • Online Convert Si tratta di uno strumento online per convertire MP4 in MP3 fra i più consigliati. Anche in questo caso è presente una versione gratuita e una in abbonamento, con quattro possibili piani diversi a seconda delle funzioni di conversione e dei prezzi. Se decidi di usare la versione free, nella homepage troverai sulla sinistra il menù con le tipologie di file supportati e quindi convertibili. Seleziona la voce “Audio Converter” e la modalità di upload del file da modificare in MP3. Quindi clicca su “Convert file” e attendi il termine del processo, più o meno lungo a seconda del peso. La funzione aggiuntiva che puoi utilizzare terminato il download automatico è quella di personalizzare la qualità del brano con il comando “Optional settings” e la spunta all’opzione “Normalize audio” che permette di regolare il volume del suono.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963