APP

Come fare lo screenshot delle pagine Web con Edge

Novità in arrivo su Edge, avvistata nelle versioni beta una funzione per fare screenshot delle pagine Web in pochi secondi e senza usare estensioni del browser

Una nuova funzione è in fase di test sull’ultima versione “Canary” del browser Microsoft Edge: si tratta del “Web Capture Tool” e, in pratica, è uno strumento per fare velocemente screenshot alle pagine Web che stiamo visitando con Edge.

Grazie a questo tool non servono estensioni del browser scattare le istantanee delle tab, ma è tutto integrato con la normale interfaccia del browser. La procedura è facile, veloce ed intuitiva e l’unica cosa difficile da capire è come mai Microsoft non rilasci già questa semplice, ma utilissima, funzione a tutti gli utenti delle versioni stabili di Edge. Le versioni “Canary“, infatti, sono quelle più avanzate ma anche più instabili, non destinate agli utenti comuni ma ai beta tester iscritti all’apposito canale tramite il quale Microsoft rilascia le ultime funzionalità da testare. Forse, però, vista la semplicità della nuova “feature” la vedremo tutti molto presto sulla nostra copia di Edge.

Edge: come fare gli screenshot

L’unico prerequisito per usare il Web Capture Tool di Edge è scaricare la versione Canary dell’app, in cui la funzione è attiva di default. Non c’è quindi neanche bisogno di entrare negli ormai famosi “esperimenti” (i cosiddetti “flag“) per attivarla.

Basterà infatti aprire una qualunque pagina Web in una tab di Edge e premere la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+S oppure fare click destro sulla pagina e scegliere “Acquisisci Schermata Web“. A questo punto potremo usare il mouse per selezionare l’area da copiare, che può essere solo quadrata o rettangolare.

E’ possibile copiare la porzione dello schermo in memoria o vederla in anteprima prima di salvarla. Una volta copiata l’immagine, sarà possibile incollarla su qualunque app (anche app di fotoritocco, se la vogliamo modificare).

Microsoft punta su Edge

Non è dato sapere se e quando questa funzione arriverà anche sulle versioni standard di Edge, ma è chiaro che Microsoft stia lavorando assiduamente per migliorare il suo browser e dare un motivo in più agli utenti per usarlo.

Che lo si ami o lo si odi, infatti, Edge sarà comunque inserito nel prossimo Windows 10 October Update e quindi tutti lo avranno sul proprio computer. Anche se non hanno intenzione di usarlo. Una strategia che Microsoft porta avanti da vent’anni: era infatti il 1995 quando Microsoft inserì una copia di Internet Explorer dentro ogni sistema operativo Windows che vendeva.

Una strategia che le costò una denuncia per concorrenza sleale da parte di Netscape, che all’epoca era leader del mercato dei browser con il suo Navigator. Ma che le permise anche di stracciare ogni concorrente fino all’arrivo di Google Chrome che, però, oggi sembra un osso ben più duro di quanto lo era al tempo Navigator.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963