Libero
HOW TO

Come impedire ai browser di tracciare la nostra posizione

Impedire ai browser di tracciare la posizione del proprio dispositivo è possibile: ecco come fare con Google Chrome, Microsoft Edge, Firefox e Safari

Pubblicato:

posizione browser Fonte foto: Koshiro K / Shutterstock.com

Impedire al browser web di tracciare la posizione del proprio dispositivo è possibile ed è anche molto facile. Si tratta di un aspetto molto importante per proteggere la propria privacy. La procedura da seguire cambia in base al browser utilizzato ma, in linea di massima, basteranno pochi minuti per attivare le impostazioni giuste e evitare l’accesso alla posizione da parte del browser. Ricordiamo che è possibile anche stoppare il tracciamento con la funzione Do not Track o anche usare un browser sempre in incognito.

Vediamo come fare.

Google Chrome

Per impedire al browser Google Chrome l’accesso alla nostra posizione è sufficiente entrare nelle Impostazioni del browser. Dopo aver aperto l’applicazione, basta premere sui tre puntini in alto a destra e poi su Impostazioni > Privacy e sicurezza > Impostazioni sito > Posizione e poi scegliere Non consentire ai siti di vedere la tua posizione. Dalla versione mobile di Chrome, invece, la procedura è Impostazioni > Impostazioni sito e poi disabilitare l’opzione Chiedi conferma prima di consentire ai siti di conoscere la tua posizione.

Microsoft Edge

Su Microsoft Edge per computer è possibile premere sui tre puntini in alto a destra e poi andare in Impostazioni > Cookie e autorizzazioni sito > Posizione e disattivare l’accesso alla posizione per i siti web. Utilizzando lo smartphone, invece, la procedura da seguire è Impostazioni > Privacy e sicurezza > Impostazioni sito > Posizione e disattivare l’opzione che consente l’accesso ai dati sulla posizione ai siti web.

Firefox

Con Firefox, per impedire il tracciamento della posizione, bisogna premere sull’icona delle tre linee in alto a destra e poi su Impostazioni > Privacy e sicurezza. A questo punto bisogna premere su Impostazioni accanto alla voce Posizione e spuntare l’opzione Blocca nuove richieste di accesso alla posizione corrente. Da mobile è necessario andare in Impostazioni > Permessi dei siti > Posizione e bloccare l’accesso.

Safari

Per bloccare il tracciamento della posizione con Safari per iPhone basta andare in Impostazioni > Safari e scorrere verso il basso, per poi scegliere Posizione > Non consentire. Utilizzando Safari per Mac, invece, bisogna andare in menu Apple > Impostazioni di Sistema > Privacy e Sicurezza > Localizzazione e, quindi, disattivare la possibilità di sfruttare la localizzazione per l’app di Safari (o per altri browser web installati sul computer).

Autorizzazione posizione in Android

Per bloccare l’accesso alla posizione al browser web sul proprio dispositivo Android è sufficiente rimuovere l’autorizzazione dalle Impostazioni. Basta accedere alla scheda dell’app del browser (in genere il percorso è Impostazioni > App) e poi scegliere Autorizzazioni app > Posizione > Non consentire.  In questo modo, l’app non potrà accedere ai dati di posizione. Il permesso potrà essere riattivato in qualsiasi momento.