smart tv Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come lavorare da casa utilizzando lo smart TV

Con la piattaforma Remote Access di Samsung è possibile utilizzare gli smart tv dell'azienda sud-coreana per lo smartwoking e la didattica a distanza: ecco come fare

Chi ha recentemente comprato uno smart Tv Samsung di un modello 2019 per rilassarsi sul divano e guardare contenuti in streaming o la normale Tv digitale terrestre, adesso ha una opportunità in più per sfruttarlo: lo smart working (o l’e-learning, per chi ancora studia). Grazie alla funzionalità Remote Access, infatti, è possibile usare un nuovo Tv Samsung come postazione di lavoro.

Da remoto, ovviamente: il computer vero e proprio è quello dell’ufficio, con tutti i suoi file, ma lo si comanda da casa connettendo in wireless una tastiera e un mouse. Grazie a Remote PC, che fa parte di Remote Access, possiamo infatti usare un browser Web per collegarci al PC dell’ufficio e lavorare sui documenti aziendali direttamente dalla televisione. Il tutto, tra l’altro, con una sicurezza abbastanza robusta a garantire che la connessione casa-ufficio non diventi oggetto di attacco da parte di hacker. Con Remote Access, quindi, è possibile usare lo smart Tv Samsung per navigare sul Web, lavorare o studiare da remoto.

Samsung Remote Access: cosa può fare

La connessione casa-ufficio avviene via Internet, quindi non importa dove sia l’ufficio, l’importante è che il PC in ufficio sia sempre acceso e connesso in rete. Il servizio di cloud office di Samsung permette di usare il browser per accedere ai file sul computer in azienda. Il tutto passa dai server (e da un account) Samsung e va configurato sia a casa che sul computer in ufficio. Lo stesso sistema, tra l’altro, funziona anche con gli smartphone e i tablet di Samsung.

Per la didattica a distanza e l’e-learning, invece, si può sfruttare la sinergia tra Remote Acess e Office 365 per consegnare compiti e tesine e lavorare insieme a compagni e professori sugli stessi file. Tramite browser Web è anche possibile seguire sullo schermo dello smart Tv Samsung corsi online e lezioni trasmessi in diretta.

Samsung Remote Access: la sicurezza Knox

Naturalmente in tutto questo c’è un grande problema di sicurezza: ogni connessione via Internet potrebbe essere attaccata e i nostri dati potrebbero finire in mano a qualche cybercriminale. Per risolvere questo problema Samsung ha integrato anche negli Smart Tv la piattaforma di sicurezza Knox, che ha debuttato nel 2013 con il Galaxy Note 3 e oggi è disponibile su tutti i dispositivi più recenti della casa coreana. Ciò vuol dire che verranno applicati più livelli di sicurezza e una robusta crittografia ai dati in transito dal PC dell’ufficio allo schermo di casa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963