monopattino elettrico Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come scegliere monopattino elettrico

Quali sono le caratteristiche che deve avere un monopattino elettrico? Quanto deve durare la batteria? Quale è il prezzo di un monopattino elettrico? Ecco la risposta alle vostre domande

Sulle piste ciclabili e sulle strade delle nostre città sono sempre più frequenti e stanno diventando il simbolo della rivoluzione green che sta prendendo piede anche in Italia. Di che stiamo parlando? Dei monopattini elettrici, uno dei tanti veicoli per la mobilità personale che vanno molto di moda negli ultimi anni.

Al pari delle bici elettriche e delle biciclette a pedalata assistita, i monopattini stanno avendo un grande successo tra i più giovani e tra i lavoratori, soprattutto nelle grandi città dove i chilometri dedicati alle piste ciclabili sono molti di più. I vantaggi di utilizzare un monopattino elettrico sono sotto gli occhi di tutti: dimensioni ridotte, emissioni zero, facilità nel districarsi nel traffico cittadino, minimo sforzo. Il settore sta crescendo sempre di più, come sempre di più sono le aziende che stanno portando in Italia i loro modelli.

Scegliere il monopattino elettrico da acquistare è diventato sempre più complicato. Quale è il modello migliore? Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione? E soprattutto, quanto costa un monopattino elettrico? In questo articolo cercheremo di dare una risposta a tutte le domande.

Le caratteristiche di un monopattino elettrico

Le dimensioni ridotte possono trarre in inganno: i monopattini elettrici non sono dei mezzi di trasporto così semplici come possono sembrare. Le caratteristiche da tenere in considerazione quando si acquista un monopattino elettrico sono più di una e vanno al di là della semplice autonomia della batteria. La batteria e la velocità massima sono sicuramente due caratteristiche importanti, ma non sono le uniche. Ecco cosa bisogna controllare prima di scegliere il monopattino elettrico migliore:

  • Autonomia batteria
  • Velocità
  • Tipologia ruote
  • Tipologia dei freni
  • Peso massimo supportabile
  • Prezzo
  • Sellino (se presente).

Ci sono anche delle caratteristiche secondarie, ma non influenzano molto la scelta finale, a meno che non si hanno delle necessità particolari.

Quanto va veloce un monopattino elettrico

I monopattini più potente possono raggiungere anche i 40km/h, ma la legge non lo permette. In Italia i monopattini sono equiparati ai velocipedi: possono essere utilizzati in strada e nelle piste ciclabili a una velocità massima di 25km/h, mentre nelle aree pedonali non si possono superare i 6 km/h. Tutti i modelli hanno una limitazione elettronica in modo da rispettare le norme della legge italiana. Quindi non preoccupatevi di scegliere il modello che garantisce le prestazioni migliori o che vada più forte: il limite imposto è di 25 km/h.

Quanto dura la batteria di un monopattino elettrico

Dimensioni limitate, autonomia limitata. Questo assunto vale anche per i monopattini elettrici. Nella maggior parte dei modelli l’autonomia non supera i 20-25km/h, quindi si può utilizzare per circa un’ora senza interruzioni. L’autonomia, logicamente, varia anche in base al percorso e alla velocità che si decide di tenere. Se affrontiamo una discesa, non si consuma molta batteria. Altri fattori che influenzano la durata della batteria di un monopattino sono il peso della persona e lo stile di guida.

Quali ruote scegliere per il monopattino elettrico

In molti le sottovalutano, ma le gomme rivestono un ruolo fondamentale nella scelta del monopattino elettrico. Essendo molto piccole, sono soggette a bucarsi e sostituirle non è semplice. Inoltre, a seconda della tipologia di gomma, la tenuta in strada e la stabilità offerta dal mezzo cambiano e rendono più o meno semplice la guida su terreni accidentati.

Quando si acquista un monopattino si deve tenere in considerazione il tragitto su cui verrà utilizzato: se presenta un terreno sconnesso è preferibile acquistarne uno con delle gomme un po’ più grandi in grado di assorbire meglio gli scossoni.

Inoltre le ruote si differenziano anche per la composizione del materiale con cui sono fatte. Esistono principalmente tre tipi:

  • Ruote piene
  • Ruote gonfiabili (simili ai pneumatici delle auto)
  • Ruote in gomma siliconica.

Le ruote piene non possono essere bucate, ma rispetto agli altri modelli sono meno stabili e non ammortizzano al meglio gli scossoni. Le ruote a camera d’aria assicurano una stabilità maggiore, ma sono molto fragili. Le ruote in gomma siliconica sono la perfetta alternativa alle due tipologie precedenti.

Il prezzo di un monopattino elettrico

Rispetto a una bici elettrica o con pedalata assistita, un monopattino elettrico ha un prezzo inferiore, e non di poco. Per acquistare un modello che assicura ottime prestazioni e anche una buona autonomia bisogna spendere circa 300-400 euro. Logicamente sono disponibili modelli con un prezzo inferiore e superiore: l’importante è sapere cosa di cui si ha bisogno e quanto è il proprio budget. Se si è alla ricerca di un monopattino elettrico da utilizzare per andare a lavoro, è inutile spendere delle cifre esagerate per un mezzo che si utilizza al massimo per trenta- quaranta minuti al giorno.

Se siete interessati all’acquisto di un monopattino, potete leggere la nostra guida all’acquisto sui migliori modelli in circolazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963