whatsapp-senza-sim Fonte foto: Pexels
HOW TO

Come usare WhatsApp da un tablet senza scheda SIM

Mettendo in pratica una serie di trucchi è possibile utilizzare WhatsApp anche sui dispositivi non abilitati alla ricezione di SMS

WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più popolare, può essere installata su smartphone e tablet. E non solo. Da qualche tempo è possibile, inoltre, accedere all’applicazione  direttamente da pc grazie a WhatsApp Web.

Oggi vedremo come mettere WhatsApp su iPad e tablet Samsung, Asus, Lenovo, ecc., distinguendo in particolare fra tablet con SIM e tablet senza SIM Card. Se pensate che nel secondo caso sia impossibile, non avete che da seguire le istruzioni che vi daremo!

Come scaricare WhatsApp sui tablet con SIM?

In generale, WhatsApp necessita che il device sia predisposto a ricevere gli SMS. E la ragione, come ben sappiamo, è abbastanza semplice: l’app utilizza il servizio per inviare agli utenti un numero di verifica, senza il quale non sarebbero in grado di accedere all’account. Basterà, infatti, scaricare WhatsApp dallo store online (Google Play Store per Android e App Store per Apple) e seguire le istruzioni, che prevedono appunto l’inserimento di un numero di telefono da associare a un profilo.

Non tutti i tablet, però, dispongono di una scheda SIM, che serve sia per la connessione dati e sia per ricevere chiamate e messaggi. Su questi dispositivi non sarebbe possibile installare WhatsApp. Oppure sì?

Come installare WhatsApp sui tablet senza SIM?

WhatsApp funziona anche senza SIM? Sì, utilizzando alcune scappatoie è possibile mettere WhatsApp su iPad e altri tablet anche se sprovvisti di SIM card. Del resto, la SIM è richiesta solo durante la fase iniziale di configurazione dell’app, così da verificare il numero di telefono dell’utente. Successivamente, invece, per permettere il funzionamento di tale piattaforma di messaggistica, basta collegare il proprio dispositivo ad una rete wireless.

Ma come è possibile attivare WhatsApp senza SIM? La procedura è molto semplice e non richiede particolari competenze informatiche. Per prima cosa è necessario scaricare WhatsApp dallo store online. Fatto ciò, l’app dovrà essere installata. Superato anche questo step, arriviamo a quello più importante (e apparentemente più difficile): ricevere il codice di convalida.

Le strade che possono essere intraprese per risolvere questo tipo di problema sono diverse. Vediamole nel dettaglio

Usare una vecchia SIM

La prima soluzione è avvalersi di una vecchia SIM che non si utilizza più e che non è mai stata associata a un account WhatsApp. In questo caso è necessario collegare il proprio dispositivo a una rete wireless e scaricare il client ufficiale di WhatsApp. Una volta effettuata tale operazione, è necessario cliccare sul pulsante “Accetta e continua” e digitare il numero del vecchio cellulare. Dopo aver dato l’Ok è fondamentale attendere l’arrivo, sul vecchio telefonino, del messaggio con il codice di attivazione del servizio, che deve essere riportato sullo smartphone su cui si vuole installare WhatsApp e procedere alla creazione dell’account.

Usare WhatsApp senza SIM grazie a un numero temporaneo

Purtroppo, installare WhatsApp senza un numero di telefono non è possibile. Tuttavia, qualora non si disponga di una vecchia SIM su cui far pervenire il codice di attivazione dell’applicazione, è possibile agire in un’altra maniera, ovvero collegandosi a Google e cercando un numero di telefono temporaneo. Infatti, su internet esistono dei siti che permettono di avvalersi di numeri di telefono usa e getta, pensati proprio per ricevere SMS di attivazione da parte di vari servizi, una sorta quindi di numero falso per WhatsApp. Di fatto, è bene specificare che trovarne uno che possa essere utilizzato per tale importante portale di messaggistica non è facile, in quanto è probabile che i numeri messi a disposizione siano già stati utilizzati per attivare altri account. Tuttavia, è bene provare e non scoraggiarsi subito. Solitamente, tali siti non richiedono né registrazioni via email, né tanto meno numeri di telefono da utilizzare come conferma della propria identità. Nel caso in cui ci si imbatta in siti in cui è prevista una qualche sorta di registrazione o qualora venga richiesto del denaro, è meglio cercare altrove.

WhatsApp Web

Poche persone sanno che è possibile utilizzare WhatsApp anche dal computer, grazie alla funzione WhatsApp Web. Tuttavia, tale servizio è accessibile anche da tablet e smartphone, semplicemente attivando la modalità di visualizzazione desktop del browser. Va però specificato che in questo modo non è possibile ottenere un nuovo account WhatsApp, ma solo una ripetizione di quello di cui si dispone sul telefonino. Coloro che desiderano intraprendere questa strada devono aprire il browser sul tablet o sullo smartphone privo di SIM, sul quale vogliono utilizzare WhatsApp, collegarsi all’indirizzo web.whatsapp.com ed attivare la visualizzazione desktop del browser. Fatto ciò va selezionata dal menù la voce “WhatsApp Web” ed inquadrato il QR code comparso sullo schermo dello smartphone/tablet privo di SIM.

SIM per WhatsApp

Per finire, in commercio si trovano anche delle SIM dotate di un proprio numero di telefono, appositamente pensate per utilizzare WhatsApp, ma anche Facebook Messenger, Telegram, BBM e tanto altro, in numerosi paesi del mondo, senza doversi preoccupare di costi di roaming. Tale soluzione è utile per chi viaggia molto fuori dall’Europa, ma abbastanza costosa. Una volta acquistata la scheda, è necessario effettuare il processo di attivazione tramite il sito ufficiale che fornisce il servizio e configurare gli APN sullo smartphone, avendo cura di seguire le istruzioni riportate.

Contenuti sponsorizzati