Libero
123RF Fonte foto: 123RF
SMART EVOLUTION

Cos'è l'hydrofoil, la tavola da surf di Zuckerberg, e dove acquistarla

In molti si sono chiesti quale diavoleria abbia usato Mark Zuckerberg per "volare sull'acqua" con la bandiera americana in mano: si chiama hydrofoil, ecco come funziona.

Che gli americani siano un popolo molto patriottico è cosa ben nota nel mondo, tanto che la data del 4 luglio (giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti) è universalmente nota anche fuori dai confini statunitensi per l’ampia copertura data da social e TG ai festeggiamenti per l’Indipendence Day.

Quest’anno ad aver conquistato l’onore delle cronache è stato Mark Zuckerberg, CEO e fondatore di Facebook, che ha pubblicato un decisamente patriottico video da 1 minuto e 11 secondi in cui fa surf al tramonto con la bandiera americana in mano e Take Me Home, Country Roads di John Denver come sottofondo. Qualcuno ha apprezzato il patriottismo, altri la canzone, tutti si sono chiesti come faceva il surf di Zuckerberg a veleggiare a mezzo metro dalla superficie dell’acqua. La risposta a questa domanda è una sola: hydrofoil, una delle più recenti invenzioni (che però si basa su principi fisici ben noti da tempo) in campo surfistico. Chi fa surf da molti anni forse la conosce già e magari ha anche già comprato un hydrofoil, per tutti gli altri c’è questo articolo.

Hydrofoil: cos’è e come funziona

L’hydrofoil è un componente aggiuntivo per surf, wind surf, kite surf, sup e altre tavole simili, formato da un’ala anteriore di maggiori dimensioni, una posteriore più piccola (unite da una sorta di staffa) e da un piantone che permette di agganciare questa struttura al fondo della tavola.

In pratica è quasi un piccolo deltaplano da agganciare sotto al surf e, proprio come il deltaplano, sfrutta il principio fisico della portanza per funzionare: una volta raggiunta una determinata velocità (che dipende dalle dimensioni dell’hydrofoil) l’ala anteriore genera una portanza che spinge l’hydrofoil (e la tavola alla quale è collegato) verso l’alto.

Basta pensare ad un aereo che decolla dalla pista per capire di cosa stiamo parlando e, come l’aereo, una volta alzatosi anche l’hydrofoil raggiunge una velocità estremamente elevata. In più, poiché la tavola da surf non tocca più la superficie dell’acqua, quindi tutto il sistema fa molto meno attrito e la velocità cresce ulteriormente.

Hydrofoil: dove si compra

E’ possibile comprare un hydrofoil nei negozi specializzati per surfisti oppure online, ovviamente su Amazon. I prezzi non sono bassissimi, ma si tratta di prodotti realizzati quasi sempre in alluminio, carbonio e altri materiali estremamente nobili e costosi.

Un modello base, ad esempio, è l’Idrofoil Rocket 1450 in alluminio e fibra di carbonio prodotto da Aztron, che costa circa 425 euro.

Aztron, Idrofoil Rocket 1450 in Alluminio e Fibra di Carbonio

Aztron, Idrofoil Rocket 1450 in Alluminio e Fibra di Carbonio

Salendo di prezzo si trova anche l’Hydrofoil di StarkTech, anch’esso in alluminio e carbonio, con piantone regolabile tra i 60 e i 90 centimetri, che costa 600 euro.

StarkTech HydroFoil per windsurf, kits, surf Foil, 60–90 cm

StarkTech HydroFoil per windsurf, kits, surf Foil, 60–90 cm

A questi prezzi, naturalmente, vanno aggiunti i costi della tavola alla quale agganciare l’hydrofoil.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963